Efficientamente energetico di tre edifici comunali, la soddisfazione del gruppo “Castellammare 2.0”

1088

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Il gruppo consiliare “Castellammare 2.0”  esprime grande soddisfazione per l’esito del recente DDG n. 1174 che rettificando il precedente n. 801/2018 pubblica la graduatoria definitiva delle operazioni ammesse a finanziamento del POFERS 2014/2020 azione 4.1.1.

In pratica entrano a finanziamento tre progetti riguardanti l’efficientamento energetico di tre edifici comunali per il complessivo importo di € 2.805.542,77.

I tre edifici sono: il primo l’ex plesso Buccellato di Via Canale Vecchio oggi sede dell’Ufficio tecnico comunale per € 838.612,14, il relativo progetto approvato il 4.12.2017 è stato redatto dall’Ing. Antonino Stabile ed è mirato all’installazione di sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile, efficientamento energetico, riduzione di consumi di energia primaria e installazione di sistemi intelligenti di tele controllo.

Il secondo edificio interessato è il plesso Pirandello, il progetto è stato redatto dall’Ing. Davide Guida ed è finanziato per un importo di € 995.480,27 è costituisce una buona occasione per rinnovare un edificio scolastico costruito negli anni 50 e periodicamente sottoposto a manutenzione e messa in sicurezza.

F/W VER:504118

I terzo edificio è il Plesso Crispi, progetto approvato il 4.12.2017, redatto dall’Ing. Francesco Candela e finanziato per un importo di € 971.337,36  e prevede l’ammodernamento dell’edificio che ospita attualmente scuole elementari e materne e certamente necessità di questo importante intervento che lo mette all’avanguardia in termini di efficientamento e sicurezza.

“Nella mia qualità di ex sindaco e attuale consigliere comunale – afferma l’ex Sindaco Nicolò Coppola – esprimo tutta la soddisfazione che condivido soprattutto con quanti ex assessori (Bologna in particolare) e staff dell’ufficio tecnico allora diretta dall’Ing. Cusumano, si sono adoperati per centrare questo obbiettivo lasciando ora all’amministrazione il compito di realizzare le opere nell’ottica di quella continuità che è ovvia tra chi amministrava e chi oggi è chiamato a portare avanti i progetti, realizzando al meglio l’interesse del bene comune che è la nostra città”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastellammare, carabinieri bloccano furgone rubato. Conducente scappa a piedi
Articolo successivoGiornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate a Castellammare. FOTO