Finisce con un pareggio il derby tra Alqamah e Sporting

845

Alqamah e Sporting, termina con il risultato di 2-2 un bellissimo derby che non ha deluso le aspettative. 

Tanti i rimpianti per l’Alqamah che ha fallito più volte il goal della vittoria, ma che in certi momenti ha rischiato anche il colpo del KO, salvati da un Super Saverio Coppola.

Andando alla cronaca, la partita inizia con ritmi piuttosto bassi, i bianconeri creano qualche timida occasione da goal, però senza incidere più tanto.

A metà primo tempo è la squadra di casa a passare in vantaggio: è bravo Di Gaetano ad agganciare un pallone lungo anticipando Coppola, poi a smistare sulla destra a Butera, che a sua volta restituisce il favore al compagno, che indirizza il pallone sul secondo palo. Dopo non molto, sono sempre i padroni di casa dello Sporting ad andare in rete con una bella triangolazione tra Ferrara e Messana, finalizzata proprio da quest’ultimo. Alqamah molto confusa e termina a stento un brutto primo tempo.

Nel 2° tempo arriva la scossa, sicuramente il Mr. Emmolo avrà “strigliato” a dovere i propri ragazzi. Fin dai primi secondi si vede che qualcosa è cambiato, infatti l’Alqamah fa girare palla molto bene e arriva al tiro con estrema facilità, così dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo arriva il 2-1, firmato Saverio Castrogiovanni, che anticipa in uscita il portiere su assist di Emmolo dalla destra.

A questo punto inizia un vero e proprio tiro a segno verso la porta avversaria, ma il portiere avversario è in giornata di grazia para di tutto, e dove non arriva lui, ci pensa la sfortuna a mettersi contro i bianconeri (alla fine i legni colpiti saranno 5).

Al 15° Di Gaetano tocca di mano già ammonito e lo Sporting rimane in 4, ma nei due minuti di superiorità numerica è proprio la squadra di casa a rischiare la rete del KO: Messana si invola solo dal centrocampo, ma si fa ipnotizzare da Coppola in uscita con il piede.

Al 22° arriva la meritata rete del pareggio grazie ad una bella incursione centrale del giovane Juniores Nicola Accardi, che di punta fulmina il portiere avversario.

Minuto 24, lo sporting commette il sesto fallo e manda sul dischetto del tiro libero Pirrello, che, sfortunatamente, colpisce il palo.

Al 25° Messana viene espulso per proteste e i bianconeri hanno di nuovo la possibilità di sfruttare l’uomo in più, ma superiorità numerica che nuovamente non viene sfruttata, nonostante i ripetuti e insistenti tiri verso la porta avversaria.

Nel finale da registrare l’espulsione di Mauro Emmolo per doppio giallo, ma senza nessuna conseguenza per i bianconeri, anche se lascia in inferiorità numerica l’Alqamah nel proprio momento migliore.

Termina con rammarico per l’Alqamah, una partita dai due volti: nel primo tempo una brutta prestazione ha rischiato di compromettere la partita, nel secondo tempo è arrivata la reazione di orgoglio, che, un po’ per il portiere avversario, un po’ per imprecisione nell’ultimo passaggio, un po’ per sfortuna, non è riuscita ad ottenere la vittoria. Bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno?

Si ritorna in campo dopo la sosta il 9 novembre al pala Grimaudo contro il Bagheria, corazzata e capolista del campionato. La sosta servirà a recuperare uomini ed energie, e ripartire con un piglio diverso, magari proprio dalla prestazione del secondo tempo odierno.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePsicologia del vittimista
Articolo successivo“Domeniche al museo”, giornata di ingresso gratuito al Museo Pepoli di Trapani