Trasportava cocaina, incensurato arrestato dalla Polizia di Stato di Alcamo.

3970

Trasportava in auto 20 grammi di cocaina destinata allo spaccio: insospettabile incensurato arrestato dalla Polizia di Stato.

Trasporto e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, con queste motivazioni, venerdì pomeriggio scorso, durante un blitz antidroga del Commissariato di P.S. di Alcamo, è stato arrestato, in flagranza di reato, un giovane imprenditore alcamese, il 32nne Pietro TODARO.

L’arresto è avvenuto nell’ambito di servizi predisposti per il contrasto dei reati in materia di stupefacenti. Gli agenti del Commissariato venerdì hanno eseguito numerosi controlli su strada nei confronti di soggetti conosciuti come assidui consumatori di sostanze stupefacenti di ogni genere, così intorno alle ore 17:00, una pattuglia non poteva non notare un’autovettura con a bordo un giovane che, al momento del controllo, mostrava segni di nervosismo e insofferenza.

Gli agenti, insospettiti dalla descritta condotta, decidevano di approfondire il controllo, rinvenendo, ben occultati all’interno dell’autovettura, 20 grammi di cocaina.

Alla luce delle risultanze investigative, il TODARO veniva accompagnato in Commissariato e dichiarato in stato di arresto per trasporto e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

La descritta attività di Polizia Giudiziaria veniva avallata dall’Autorità Giudiziaria, la quale concordava con l’operato dei poliziotti convalidando l’arresto ed applicando allo stesso la misura cautelare degli arresti domiciliari.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMaxi-servizio straordinario di controllo del territorio Alcamo e Castellammare
Articolo successivoPartiti i lavori per la rotatoria nel tratto comunale della SS 113