“Salviamo il mare con una zattera” un progetto “sfida” contro le plastiche nel mare

916

Il progetto è finalizzato alla creazione di un evento a livello Regionale di sensibilizzazione dell’opinione pubblica in generale ed in particolare dei giovani, sulla problematica dell’inquinamento marino con riferimento alle plastiche.

Il Progetto coinvolgerà le scolaresche degli Istituti di media e media superiore del comprensorio dei Comuni che si affacciano sul Golfo di Castellammare del Golfo, Alcamo e Balestrate.
L‘idea consiste nel “lanciare una sfida“ simbolica alle scuole partecipanti, per la realizzazione di una zattera a vela navigante, seguendo un progetto che verrà fornito dal soggetto organizzatore, i ragazzi dovranno realizzare, nel corso dell’anno, mediante la raccolta di bottiglie di plastica vuote e materiali in legno di risulta.
Le zattere naviganti così realizzate, parteciperanno, ad una “navigazione/regata“ che si svolgerà nel tratto di mare nel Golfo di Castellammare del Golfo.
Gli equipaggi delle zattere, selezionati tra gli studenti dei vari Istituti Scolastici partecipanti, verranno appositamente preparati mediante un corso di vela, a loro dedicato, che si svolgerà presso la Lega Navale di Castellammare del Golfo, onde fornire ai ragazzi le competenze necessarie per la conduzione della zattera nella “navigazione / regata“ che rappresenterà il momento conclusivo.
La parte tecnico-nautica verrà affidata ad un esperto velista che seguirà la fase di costruzione delle zattere , coadiuvando le scuole durante la fase della suddetta attività .
L’intero progetto verrà accompagnato d’attività di educazione ambientale svolte dall’Associazione Fareambiente l’attività sarà incentrata su due focus:
1) la conoscenza delle valenze ambientali del territorio costiero nel Golfo di Castellammare.
2) Rifiuti e acque reflue: smaltimento, tempi di degradazione, riciclo e riutilizzazione degli stessi.
A tal fine oltre ad incontri in classe, che serviranno soprattutto a testare il grado di sensibilità degli studenti ai temi proposti, verranno organizzate delle visite conoscitive nelle Riserve naturali, nelle aree SIC e ZPS del territorio, nonché degli incontri nelle strutture di accumulo e smaltimento dei rifiuti, e negli impianti di depurazione delle acque prelievi e analisi delle acque marine e dei torrenti e fiumi che sboccano nel Golfo di Castellammare al fine di fare comprendere le refluenze che una corretta depurazione ha sulla qualità delle acque marine.

Il progetto si svilupperà nel corso dell’anno scolastico 2019-2020, con il coinvolgimento degli insegnanti di tecnica nei vari istituti scolastici i quali coinvolgeranno gli alunni nella fase di realizzazione delle zattera, sotto la supervisione dell’esperto .
Durante il corso dell’anno scolastico, gli studenti si impegneranno nella raccolta delle bottiglie in plastica, coinvolgendo anche le famiglie, gli esercizi commerciali ( bar, ristoranti ecc.) del territorio effettuando così anche un’opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle tematiche ambientali.
Tutte le vari fasi e gli step, del presente progetto, verranno filmate ed il matariale video ( previa apposita autorizzazione da parte dei genitori degli alunni ) verrà utilizzato per la realizzazione di un filmato divulgativo del progetto che verrà presentato alla stampa durante il convegno finale.
CRONOPROGRAMMA
1. Conferenza stampa presentazione progetto il 19 Ottobre 2019
2. Avvio progetto nelle scuole entro fine Novembre – Dicembre 2019- raccolta plastiche –– Educazione ambientale
3. Uscite per attività ambientali entro Aprile 2020
4. Costruzione zattere entro Marzo 2020
5. Corso di vela entro Aprile – Maggio 2020
6. Giornata finale navigazione- regata entro i primi di Giugno 2020
7. Convegno conclusivo entro 15 Giugno 2020

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUna regata velica per Giangiacomo Ciaccio Montalto
Articolo successivo“Scrigno”, ecco tutte le accuse