Th Alcamo impegnata a Mascalucia

395

Continuità, questo l’imperativo per la Th Alcamo che oggi sarà impegnata a Mascalucia per la seconda giornata del campionato di serie A2.

Dare continuità così alla vittoria su Siracusa, per il secondo derby consecutivo in un campo da sempre ostico per Alcamo, due sconfitte di misura contro la formazione di Cardaci, da quando questa è in A2, con un Bilancio che vede gli Etnei nettamente in vantaggio, 4/1, con Alcamo vincente in una sola occasione.
Campo sempre caldo, con tifo appassionato e competente con Mascalucia centro tra i più importanti della Pallamano Siciliana, con una formazione quella dell’Hc, che nelle ultime due stagioni ha vinto il girone di appartenenza, mancando il salto in A1 con una formazione che è riuscita a coniugare giovani talenti e giocatori più esperti e navigati, trascinati dal talento del Mancino Francesco Giuffrida.
Mascalucia rispetto allo scorso anno ha perso Il duo siracusano Wasquez=Lo Bello, all’esordio è uscita sconfitta dal Pala Cus di Palermo, contro la squadra di Aragona, che ha dimostrato come l’ex Kelona sarà squadra tosta per tutti sia in casa che in trasferta.
Sconfitta quindi che per Mascalucia aumenterà la voglia di riscatto contro una Th Alcamo, che appunto dovrà dare continuità al suo rendimento.
“Se vogliamo vincere a Mascalucia dobbiamo giocare una grande partita” dice Benedetto Randes, ” dobbiamo migliorare in alcuni frangenti, come nel finale convulso con l’Albatro dove abbiamo perso qualche pallone di troppo e forzato alcune conclusioni, con il nostro gioco che doveva essere gestito in maniera più oculata, trovandoci in vantaggio di quattro reti “.
A Mascalucia sarà durissima”, continua il tecnico della Th Alcamo, “dovremo giocare una grande partita per intensità, gestione mentale, sapendo di avere di fronte un avversario forte e motivato, di contro ci vorrà da parte nostra una partita al limite della perfezione per portare a casa i due punti”, ha concluso Benedetto Randes.
Intanto non arrivano Buone notizie dall’infermeria della squadra alcamese, a forte rischio la presenza di Giacalone, alla prese con un problema ad una spalla, mentre sono rimasti ai Box nei primi allenamenti settimanali, Vaccaro, problemi alla schiena e il portiere Governale alle prese con un fastidio al piede sinistro.
Appuntamento sabato 12 Ottobre alle ore 19. 30, arbitri i campani, Giovanni Alborino e Vincenzo Farinaceo.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAvvocati in sciopero
Articolo successivoAccusa di esercizio abusivo della professione veterinaria per un farmacista di Castelvetrano: depone l’inviato di Striscia