Unità cinofile e controlli antidroga in stazione

434

I finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Palermo, con l’ausilio di unità cinofile, hanno effettuato una serie di controlli finalizzati al contrasto della detenzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti all’interno della stazione ferroviaria di Palermo.

In tale ambito, è stato segnalato dall’eccezionale fiuto del cane “F-Mia” un 37enne palermitano che alla vista dei militari mostrava evidenti segni di nervosismo e, a specifica richiesta degli operanti, consegnava la sostanza stupefacente costituita da:

– un involucro contenente gr. 4,00 di sostanza stupefacente del tipo “Cocaina”;

– un involucro contenente gr. 1,00 di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana”;

– n. 1 bilancino di precisione.

Le sostanze sono state sequestrate ai sensi dell’art. 354 c.p.p, e il soggetto è stato denunciato a piede libero alla locale Autorità Giudiziaria per violazione dell’art. 73 del D.P.R. 309/1990.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteVia libera a risorse per le ex Province siciliane, ma…
Articolo successivoIncentivi per chi investe sulla sicurezza nei posti di lavoro