Interrogazione dell’UDC sulla pista ciclabile. “Gravi disagi, anche di natura economica”

1469

Interrogazione dell’UDC di Alcamo sulla pista ciclabile, una serie di interrogativi e qualche certezza non certo positiva

ALCAMO. I Consiglieri Comunali UDC di Alcamo Allegro, Norfo e Messana, mediante un’interrogazione, oltre a porre delle domande sulla pista ciclabile, fanno intendere quali problematiche ha portato la realizzazione della pista ciclabile.

Dopo le richieste di delucidazioni sul progetto, sulla realizzazione o meno di vari accorgimenti (cordoli, segnaletica verticale e stalli per il carico e scarico), se è stata dichiara l’ultimazione dei lavori e se è stato realizzato il collaudo, i consiglieri UDC hanno messo in evidenza i disagi relativi al traffico, ma anche dal punto di vista economico relativamente agli esercizi commerciali delle zone interessate, ai quali si aggiungono quelli inerenti il carico e scarico di merce. Così i Consiglieri si augurano “che quanto evidenziato nella presente interrogazione sia stato correttamente rispettato, ove così pare non sia stato si potrebbero configurare gravi inadempienze tecnico -giuridiche“.  L’interrogazione continua con una proposta, cioé una transennatura dell’opera realizzata e quindi vietarne l’utilizzo anche in maniera parziale.

I Consiglieri Comunali Allegro, Norfo e Messana, infine, si chiedono: nel caso in cui si dovessero verificare degli incidenti in danno ai pedoni o veicoli chi sarebbe responsabile? Chi sarebbe tenuto a pagare? Ci si potrebbe trovare in presenza di ulteriori debiti fuori bilancio?

L’interrogazione si conclude con la precisazione che oltre alla risposta scritta ed orale, viene richiesto “il rilascio delle copie dei relativi atti posti in essere, sino alla data odierna, per la realizzazione dell’opera di che trattasi“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteParco “Internicola” fra bottiglie e rifiuti
Articolo successivoDamiano e De Lio assolti
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.