Santangelo nominato componente della Commissioni Lavori pubblici del Senato

622

Il Senatore Vincenzo Maurizio Santangelo è stato nominato membro effettivo della VIII Commissione Permanente del Senato Lavori pubblici, comunicazioni. Santangelo come portavoce del Movimento Cinque Stelle ha accolto con soddisfazione la nomina in detta commissione dichiarandosi  pronto a dare il proprio contributo viste le competenze professionali di architetto. Il Senatore Santangelo – ha dichiarato – “Porterò avanti nell’interesse del programma di Governo, tutti gli importanti lavori parlamentari che passeranno dalla commissione e che dovranno far ripartire diverse infrastrutture e, sopratutto i lavori infrastrutturali che riguardano il rilancio del territorio trapanese. Ribadisco che l’Italia per il futuro, ha bisogno di piccoli cantieri diffusi utili per la collettività, ma anche sostenibili sul fronte ambientale!”.

Continuando poi il senatore pentastellato ha precisato che nella prima parte del Governo Conte si è riusciti a far ripartire diversi cantieri, grazie al Decreto Legge “Sblocca-Cantieri” che, oltre ad apportare numerose semplificazioni al codice dei contratti pubblici, ha consentito che si sbloccassero man mano 600 opere rimaste ferme negli anni precedenti perché imprigionate nella selva burocratica creata colpevolmente dalla vecchia politica. Altro grande passo  – dice ancora Santanngelo – lo avevamo già portato a casa con la legge di Bilancio del dicembre 2018, con 400 milioni destinati ai comuni sotto i 20 mila abitanti per piccoli lavori di manutenzione, riqualificazione di spazi pubblici e messa in sicurezza del territorio. Stando ai dati di luglio, il 96% di questi appalti ha già preso il via e successivamente con il decreto “Crescita”.  Con quest’ultimo sono stati stanziati 500 milioni da destinare ai sindaci, per opere di efficientamento energetico degli edifici pubblici. E’ il primo consistente pacchetto di risorse destinato all’edilizia pubblica in chiave green.
Ripeto grazie a questi provvedimenti diversi comuni del trapanese hanno ricevuto contributi economici, come suol dirsi una vera boccata d’ossigeno in un periodo, dove i soldi difficilmente si trovano anche per i piccoli interventi manutentivi.
Infine Santangelo ha ribadito: “Ripartirò con questo nuovo impegno e dedicherò  come sempre, tutte le mie energie per farlo al meglio, sempre al servizio dei cittadini e nell’interesse del bene comune dei nostri territori, nessuno escluso.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDetenzione nave “Thunder” in porto a Trapani
Articolo successivoSelezione per il reclutamento di tre Allievi Finanzieri riservato ai congiunti delle “VITTIME DEL DOVERE”