Danilo Artale, non il solito violinista, ma l’incontro dell’arte con lo spettacolo

3340

Danilo Artale rende l’arte spettacolo per comunicare in maniera più diretta possibile il suo messaggio

Inizia molto presto a mettere in mano un violino, a 4 anni, “ho imparato a leggere e scrivere la musica prima dell’italiano”, così inizia la nostra chiacchierata con Danilo Artale, violinista alcamese che ora abita a Brescia. Un percorso artistico, che ancora “non è concluso” sottolinea Artale, che lo ha portato a collaborare e conoscere grandi nomi della musica e dello spettacolo, infatti è stato accanto al Maestro Morricone, Piovani e tra le altre sue esperienze non si può non sottolineare la collaborazione con Franco Piersanti, con il quale ha registrato le colonne sonore del telefilm “Montalbano”. Un percorso inizialmente “classico”, ma poi, come specifica Artale, “per una mia ricerca personale l’ho trasformato”…

Cosa ci propone di nuovo l’arte di Danilo Artale e il suo percorso nell’intervista da noi realizzata all’artista:

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGuardia di Finanza, Francesco Dascanio è il nuovo Comandante del Gruppo di Marsala
Articolo successivoE’ morto “u dutturi”
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.