Evacuato il Borgo di Scopello

18796

SCOPELLO. Il borgo di Scopello è stato evacuato pochi minuti fa a causa del violento incendio che da questo pomeriggio sta minacciando l’intera zona di Scopello. L’incendio, partito nel primo pomeriggio dalla contrada piano Vignazzi, ha minacciato diverse villette. Evacuati due anziani nei prossimi di Scopello, pochi minuti fa l’evacuazione dell’intero Borgo di Scopello. Evacuate abitazioni, attività commerciali, ristoranti e il parcheggio. Le fiamme hanno avvolto anche la Torre Bennistra.

Sul posto protezione civile, vigili del fuoco di Alcamo e Trapani,  forestale, polizia municipale, polizia di stato e carabinieri.

Attimi di panico poco fa a Scopello. Turisti in fuga dal Borgo. Attività e abitazioni evacuate.

Secondo fonti della Forestale l’incendio è difficile da circoscrivere.

AGGIORNAMENTO ore 23:00

Tantissimi gli uomini impegnati che hanno già domato parte dell’incendio. Adesso si teme per la riserva dello Zingaro. Sul posto tante squadre dei vigili del fuoco provenienti da tutta la provincia. Sul posto anche il Sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Rizzo con il Comandante della Polizia municipale Giuseppe Giordano.

AGGIORNAMENTO ore 00:00

Sul posto il Sindaco Rizzo e l’Assessore Abate:

“Al momento per fortuna non ci sono state segnalate persone in pericolo. Invito i cittadini a mantenere la calma, a rimanere lontani dai fronti di fuoco e a segnalare eventuali situazioni di pericolo solo se direttamente constate. La zona di Scopello è presidiata con attenzione da un imponente spiegamento di forze: sul posto sono presenti vigili del fuoco, forestale, polizia, carabinieri, protezione civile, croce rossa, polizia municipale che ringraziamo per l’incessante lavoro nel tentativo di circoscrivere i roghi e mantenere la sicurezza”. Lo afferma il sindaco Nicola Rizzo che, con l’assessore alla Protezione Civile Vincenzo Abate, si trova nella zona di Scopello dove si è verificato un vasto incendio. Il rogo si è sviluppato intorno alla ore 17 nella zona di Visicari e si è poi propagato nelle zone circostanti: per spegnerlo sono intervenuti anche un canadair ed un elicottero ma i vasti fronti di fuoco sono stati circoscritti ma non ancora spenti perché alimentati dal forte vento di scirocco. “A scopo precauzionale gli abitanti di alcune villette nella zona di Scopello, così come i presenti nel baglio, sono stati allontanati, ma il fronte di fuoco che interessava la zona è già stato circoscritto e i cittadini che hanno voluto sono rientrati nelle loro abitazioni. La macchina operativa ha lavorato veramente bene ed ininterrottamente ma in queste circostanze è comprensibile la paura. L’allarme in quelle zone è già rientrato – afferma il sindaco Nicola Rizzo-. Poiché sono stati individuati ben 5 punti diversi e distanti dai quali è partito il fuoco, quel che è certo è che si tratta di una precisa volontà: ci troviamo dinanzi l’ennesimo disastro ambientale che colpisce il nostro territorio pesantemente danneggiato e ferito. Per noi è un vero dolore, un grave perdita ambientale, morale, ed anche economica che questi inaccettabili incendi causano. Ci auguriamo che il vento cambi direzione e non alimenti più i roghi così da consentire ulteriori interventi di spegnimento e bonifica alle prime luci dell’alba di domani”.

AGGIORNAMENTO ore 9:00 spento l’ultimo focolaio su Pizzo Variale. Adesso si contano i danni.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFuoco a Scopello, fiamme a ridosso di alcune villette
Articolo successivoRizzo: “Cose che colpiscono una comunità”. Abate: “Atto certamente criminale”
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.