Castellammare, gestione delle strisce blu. Interpellanza della minoranza

1595

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Il gruppo consiliare di minoranza “Castellammare 2.0” ha presentato un’interpellanza sulla gestione delle strisce blu.

“Vista la “Relazione relativa al servizio di parcheggio a pagamento tramite noleggio di n. 30 parcometri per il periodo dal 01/07/2019 al 30/09/2019”, elaborata dal V Settore – Polizia Municipale con mandato dell’Amministrazione Comunale; Considerato l’atto in cui si specifica date (01/07/2019 a 30/09/2019) e somme (77.319,33€ IVA compresa) complessive da impiegare per il servizio di gestione delle strisce blu che comprende: noleggio di trenta parcometri; centocinquanta segnaletiche; novanta segnaletiche verticali; sei ausiliari del traffico da impiegare per 2,5 mesi per un totale di 24 ore settimanali.

I sottoscritti Consiglieri Comunali del gruppo consiliare “CASTELLAMMARE 2.0” interpellano l’amministrazione comunale per sapere: Quando sarà attivato il presidio degli ausiliari del traffico; Come mai ad oggi, 16/07/2019, gli ausiliari del traffico non hanno cominciato il servizio previsto dal 01/07/2019 fino al 30/09/2019, come si evince dall’avviso pubblico di manifestazioni di interesse pubblicata dal III Settore – Infrastrutture per lo svolgimento del servizio di parcheggi a pagamento tramite il noleggio di 30 parcometri; Se l’importo complessivo di 77.319,33€ verrà modificato visto il ritardo nell’impiego degli ausiliari del traffico; Se l’A.C. a quantificato a quanto ammonta – concludono i consiglieri – il mancato introito derivante dall’eliminazione delle strisce blu dalle ore 20.00 alle 24.00 nella ZTL (Zona 1, 2, 3, 4, 9); Se nella zona 8, Piazzale Guidaloca, è prevista una pulizia dello spiazzale e rifacimento delle strisce blu e bianche, considerato lo stato di abbandono del medesimo”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteScopello, torna la rassegna “Conversazioni d’autore”: “Un’edizione al femminile”
Articolo successivoUn anno di vittorie per il team Vikings del maestro Roberto Bresciani