Addio Maestro Andrea Camilleri, grazie per tutto

756

Ci restano i suoi libri, i suoi personaggi, la sua Sicilia, la sua cultura senza freni, la sua lucidità. Addio maestro Andrea Camilleri. E’ stato uno degli scrittori più amati e se ne è andato dopo un bruttissimo periodo in cui tutti noi sapevamo che stava male e che forse ci avrebbe lasciati davvero. A dare la notizia questa mattina “con profondo cordoglio” è stata la Asl Roma 1 che ha chiarito: “Le sue condizioni sempre critiche di questi giorni si sono aggravate nelle ultime ore compromettendo le funzioni vitali”. Camilleri era nato a Porto Empedocle nel 1925 e ha pubblicato nella sua corriera più di cento libri, indimenticabili e parte del patrimonio culturale del Paese.  Ci ha svelato una Sicilia fantastica e reale al tempo stesso, ci ha insegnato parole sconosciute ai più che poi sono entrate nel vocabolario di tutti. “Cabasisi” per esempio, ci ha guidato dentro panorami, scorci, paesi dove, poi, a ciascuno è sembrato di essere stato per davvero.

Il suo personaggio più noto, il commissario Montalbano, ha avuto anche uno straordinario successo televisivo. Il maestro era ricoverato all’ospedale Santo Spirito di Roma dove è morto alle 8.20. La famiglia ha comunicato che i funerali si terranno in forma riservata.

*fonte Articolo21.org

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSequestrato un resort e ricchezze illecite per milioni di euro
Articolo successivo“Firenze non è mafioso”