Evasione acrobatica

1357

È’ successo oggi pomeriggio nel carcere di Trapani, detenuto albanese fugge scavalcando il muro di cinta

Sarebbe tornato libero il prossimo anno, ma l’albanese Luca Leke , 34 anni, ha anticipato i tempi riuscendo ad evadere in maniera acrobatica oggi pomeriggio dal carcere “Pietro Cerulli” di Trapani dove era detenuto per traffico di droga e furti. Al termine dell’ora d’aria alle 15, gli agenti della penitenziaria non l’hanno più trovato. Leke Luca, 34 è svanito nel nulla riuscendo a scavalcare il mura di cinta. Ad aiutarlo la sua altezza, 1 metro e 90 e le sue abilità atletiche. Probabilmente fuori ad attenderlo uno o più complici per una veloce fuga in auto. Leke non è la prima volta che riesce a fuggire via dal carcere, c’era riuscito qualche tempo addietro quando era detenuto nel carcere di Civitavecchia. Numerosi i posti di blocco scattati nella zona del carcere e nei dintorni del capoluogo. La Procura di Trapani ha acquisito i filmati delle telecamere di sicurezza dentro e fuori il carcere di Trapani.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDisinfestazione: intervento nella notte di martedì 25 giugno
Articolo successivoAcqua, turni fino al 27