Contraccezione e ricerca scientifica in un corso organizzato dall’Asp di Trapani

477

Consolidare la conoscenza sulle metodiche contraccettive con particolare riferimento a pillola e dispositivi intrauterini è uno degli obiettivi del corso: “La contraccezione oggi. Nuove ricerche scientifiche e miti da sfatare” che si è svolto alla Cittadella della Salute, a Trapani.

L’evento, organizzato dai responsabili scientifici Natalino Ferrara, Direttore Area Territoriale del dipartimento Materno Infantile dell’Asp di Trapani, e Maria Daiana Figuccio, Responsabile Consultorio Familiare, ha puntato, tra le altre cose, sulla necessità di attivare una strategia formativa finalizzata alla conoscenza dei bisogni nelle diverse età della donna e dei reali pericoli legati sia al non uso che all’uso della contraccezione in modo da favorire la procreazione responsabile e limitare la diffusione delle malattie sessualmente trasmesse; sfatare miti, tabù e cattive abitudini che i sono state trasmesse nel tempo su questo argomento strettamente legato alla sessualità femminile e maschile.

Docenti del corso accreditato ECM,  rivolto  40 Medici Ginecologi e Ostetrici dipendenti dell’A.S.P. di Trapani, sono stati Emilio Arini, già direttore U.O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale “S. Chiara” – Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento e  Marina Toschi Medico Igienista, già responsabile dei Servizi Consultoriali al Lago Trasimeno – Distretto n. 4 – ASL 1 Umbria.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteConosciamo le saline di Trapani e Paceco.
Articolo successivoDefinizione del piano di razionalizzazione delle scuole superiori della provincia di Trapani