La violinista castellammarese Laura Sabella si esibisce al Quirinale

1536

Per la Festa della Repubblica la giovane musicista suonerà con l’orchestra giovanile italiana

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. La violinista castellammarese Laura Sabella, 19 anni, si esibirà oggi, sabato 1 giugno, nel Salone dei Corazzieri, il più grande del Quirinale, con un concerto per le celebrazioni della festa della Repubblica, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e delle autorità di Stato. Alle ore 18 di sabato 1 giugno il concerto sarà trasmesso in diretta su Rai 1.

“Per Castellammare è motivo di orgoglio che la nostra concittadina Laura Sabella, bravissima violinista chiamata a far parte dell’orchestra Giovanile italiana, si esibirà al Quirinale, davanti al Presidente Sergio Mattarella ed alle autorità di Stato, in occasione di una ricorrenza importante come la Festa della Repubblica. A nome mio – ha affermato il Sindaco Nicola Rizzo – personale, dell’amministrazione comunale e dell’intera città di Castellammare mi congratulo con la nostra giovane ma già affermata musicista che con passione, tenacia e sacrifico è cresciuta artisticamente raggiungendo un altro importante traguardo. Le auguriamo ancora innumerevoli traguardi e successi e non appena rientrerà a Castellammare ci congratuleremo di persona con un incontro al palazzo municipale”.

Sul podio un direttore di grande esperienza, Marco Angius, che guiderà i giovani strumentisti nell’esecuzione della celeberrima Sinfonia n 7 di i Beethoven e “Rendering”, una delle opere più importanti  del catalogo di Luciano Berio, composto tra il 1989 e il 1990 partendo dagli appunti schubertiani.

Laura Sabella, 19 anni, dal novembre del 2018 fa parte dell’Ogi, l’orchestra giovanile Italiana e studia in conservatorio con il maestro Francesco Palmisano. La promettente violinista castellammarese si è già fatta conoscere ed apprezzare per le sue qualità musicali: nel 2017 è stata chiamata a far parte dell’orchestra sinfonica giovanile siciliana al teatro Politeama di Palermo, nata in seno all’orchestra sinfonica siciliana, dopo una selezione dei migliori talenti siciliani provenienti dai conservatori e dai licei musicali. La giovane musicista castellammarese ha iniziato a studiare violino all’istituto comprensivo Pitrè ad indirizzo musicale di Castellammare del Golfo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMazara del Vallo, controlli dei NAS in alcuni ristorante. Irregolarità e  sanzioni
Articolo successivoPesca: la tonnara di Favignana chiude i battenti