FareAmbiente: “Energetikambiente opera in regime di “proroga tecnica” oramai dal 2016. La nuova ditta?”

871

Questione rifiuti, un viaggio tortuoso che sembra infinito. Si moltiplicano le prese si posizione sulla gestione e su fatti di cronaca, infati si registra una nota stampa deell’Associazione ambientalista FareAmbiente. Riceviamo e pubblichiamo:

“Nell’esprimere il nostro profondo rammarico per i fatti di cronaca che hanno visto protagonista la Città in merito ad un traffico illecito di rifiuti, L’Associazione FareAmbiente ritiene di dovere fare alcune considerazioni. La Città di Alcamo è tra le più virtuose del panorama regionale per la raccolta differenziata. I cittadini alcamesi hanno risposto con grande senso civico e in maniera responsabile al nuovo sistema di raccolta i cui benefici per l’Ambiente non necessitano di alcuna declaratoria. Ed è per questo che gli episodi di malaffare registratisi nell’ultimo periodo ad opera di personale della ditta Energetikambiente, ancora oggi affidataria del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, risultano così difficili da accettare per la città. I gravi fatti di cronaca, avrebbero potuto sicuramente essere evitati con una corretta gestione dell’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento. Accade infatti che la ditta Energetikambiente opera in regime di “proroga tecnica” oramai dal 2016, un tempo lunghissimo, che non può trovare alcuna giustificazione, stante che anche l’ANAC ha sancito in maniera inequivocabile che le così dette “proroghe tecniche” sono tra le principali fonti di corruzione e di cattiva gestione dei servizi. Ancora più dispiacere reca all’Associazione e, si ritiene, a tutta la cittadinanza l’apprendere che già dal 29 gennaio 2019, con determina dirigenziale n. 14, il RUP aveva approvato la proposta di aggiudicazione del servizio per mesi sei prorogabili di sei mesi alla ditta TEK.R.A. srl e dunque non si comprende come mai ad oggi non si sia ancora arrivati alla formalizzazione del contratto con la nuova ditta, cosa che avrebbe evitato alla città l’onta subita”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente27esimo anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito
Articolo successivoCastellammare, disagi idrici in città per lavori a pozzo Fraginesi. Il Sindaco: “Portata dimezzata da un guasto”