Revocati i domiciliari al dirigente dell’ufficio tecnico di Castellammare del Golfo e a due imprenditori

2070

Sono stati revocati nella giornata di oggi, dal Tribunale di Trapani, le restrizione ai domiciliari per il dirigente dell’Utc del Comune di Castellammare del Golfo, Simone Cusumano, e per i due imprenditori  Antonio e Antonino Severino Caleca, titolari della ditta “Pietre del Golfo srl”. Il Gup ha, quindi, accolto le richieste dei legali Antonino Gucciardo, Ernesto Leone e Aurelio Cacciapalle per la difesa di Cusumano e degli avv.ti Pipitone e Motisi per gli imprenditori Caleca.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse il 27 novembre 2018 a seguito dell’operazione”Palude” eseguita dalle Fiamme Gialle del comando provinciale e della tenenza di Alcamo. All’Ing. Cusumano viene contestato il reato di concorso per corruzione e turbata libertà degli incanti, in quanto avrebbe, secondo l’accusa, affidato del lavori diretta in somma urgenza a ditte amiche. Fatti che dovranno essere accertati nel corso del processo che prenderà il via il 7 Maggio con l’udienza preliminare presso il Gup Cersosimo del Tribunale di Trapani.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteChiusa per frana parte della ss 187 che porta alla stazione ferroviaria di Castellammare e Alcamo Marina
Articolo successivoLottare per salvare il pianeta. Friday For Future da Roma ad Alcamo con Greta
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.