La Società Elettrica di Favignana apre le porte alla scuola

506
Una guida verso un percorso formativo rivolto ai ragazzi, all’interno del mondo dell’energia elettrica: è il senso della “Giornata della Tecnica”, iniziativa che SEA organizza e promuove a partire dal 4 aprile scorso a Favignana, in provincia di Trapani.
L’evento vede quali protagonisti gli studenti del terzo anno della scuola media dell’Istituto Comprensivo “Antonino Rallo”, e i tecnici specialisti della SEA, fra ingegneri, meccanici ed elettricisti, che condurranno i ragazzi alla scoperta dei concetti di potenza, tensione, corrente, perdite e calore.
L’iniziativa, che si svolge durante l’orario scolastico, si inserisce in un più vasto programma di azioni legate alla sostenibilità sociale e ambientale che la Società Elettrica di Favignana intende intraprendere, al fine di avvicinare le nuove generazioni alle realtà della produzione e della distribuzione di energia elettrica, dalle origini fino alle ultime evoluzioni riguardanti l’energia rinnovabile.
Non solo teoria ma anche, e soprattutto, interessanti e divertenti esperimenti dimostrativi dell’evoluzione tecnologica degli ultimi secoli.
Il tutto si completa con una visita guidata alla Centrale Elettrica di Favignana e sulla rete di distribuzione.
 Un’esigenza che nasce dalle innumerevoli aspettative che ruotano intorno al settore, alla luce del ruolo fondamentale che esso ricopre nella quotidianità.
I ragazzi apprenderanno che “la scienza non è solo una teoria” ma una chiave d’accesso alla comprensione di fenomeni che avvengono tutti i giorni.
L’esperienza si pone come obiettivo quello di suscitare l’interesse dei ragazzi nei confronti di un settore ad oggi al centro dell’attenzione e di un’evoluzione mondiale che coinvolge l’innovazione industriale, la sostenibilità energetica ed il rispetto per l’ambiente.
SEA, affinché questo avvenga, ritiene fondamentale il ruolo della formazione nelle scuole, sulla conoscenza e sull’importanza dell’utilizzo delle fonti rinnovabili.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGiovane alcamese concorrente al programma RAI “L’Eredità”
Articolo successivoIl Direttore Damiani premia dipendenti modello