La Cgil dice no alla chiusura dell’Agenzia Inps di Mazara del Vallo

796
“Uffici altamente specializzati nella previdenza della marineria, chiuderli rappresenta un danno per i cittadini e per il territorio”
TRAPANI. La Cgil si oppone alla chiusura dell’Agenzia dell’ Inps di Mazara del Vallo. Ad annunciare la chiusura degli uffici che saranno trasferiti e accorpati nella sede di Marsala è stata la direzione provinciale dell’Istituto nazionale di previdenza sociale che ha, però, incassato il parere negativo anche da parte del comitato provinciale dell’Inps. “La chiusura dell’Agenzia di Mazara del Vallo – dicono la direttrice dell’Inca Lira Canzoneri e Salvatore Castronovo della segreteria della Cgil di Trapani – rappresenterebbe un fatto grave perché oltre a creare un notevole disagio all’utenza, costretta ad andare a Marsala, questi uffici sono altamente specializzati nella previdenza della marineria e punto di riferimento per i lavoratori del settore di tutta la provincia”. Si tratta di una decisione che risponde  a meri criteri economici e non a quelli sociali e territoriali. Inoltre, spostare a Marsala gli uffici di Mazara del Vallo potrebbe determinare ulteriori disservizi anche all’utenza marsalese”. La Cgil auspica che la direzione nazionale dell’Inps riveda le proprie posizioni procedendo, piuttosto che alla chiusura dell’agenzia, all’incremento del personale all’interno della struttura di Mazara del Vallo e provvedendo a reperire locali che rispondano ai requisiti previsti dalla normativa.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa scrittrice Annamaria Piccione incontra gli studenti di Castellammare: “Diritti umani la priorità”
Articolo successivoFlixbus arriva anche a Marsala