Iacp, contributo affitto tramite reddito di cittadinanza

757

TRAPANI. Un avviso ai Caf e agli assegnatari di alloggi popolari è stato diffuso dall’Iacp di Trapani a proposito del beneficio del reddito di cittadinanza in relazione al pagamento dei canoni di locazione. Il commissario straordinario dell’ente, avvocato Ettore Foti, e il direttore generale dott. Pietro Savona, con una nota firmate congiuntamente hanno evidenziato come il reddito di cittadinanza sia uno strumento di sostegno economico rivolto alle famiglie con un reddito inferiore alla soglia di povertàeda queste famiglie il reddito percepito verrà integrato di una certa somma variabile a seconda della composizione del nucleo familiare. “L’importo del reddito di cittadinanza  – evidenziano Foti e Savona – prevede anche una quota, fino a 280 euro, da destinare al contributo affitto e tra i beneficiari del sussidio, quindi, coloro che devono pagare un canone di locazione, possono contare su una percentuale aggiuntiva. Tale beneficio rappresenta una occasione concreta per un sostegno al pagamento del canone di locazione anche quando l’assegnatario avesse maturato un arretrato sui canoni pregressi ed i soggetti beneficiari possono essere gli assegnatari regolari e gli occupanti abusivi che possono regolarizzare la propria posizione. A tal proposito – concludono commissario straordinario e direttore generale Iacp Trapani – si invitano gli assegnatari a prendere contatto con gli uffici dell’Iacp oppure di rivolgersi ai CAF convenzionati – altresì invitati se necessario a prendere contatto con l’Iacp –  al fine di ottenere tale beneficio”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteConferenza di servizi per la presentazione del Piano di Zona 2018/2019 del distretto socio sanitario
Articolo successivoLa scrittrice Annamaria Piccione incontra gli studenti di Castellammare: “Diritti umani la priorità”