Marsala, studenti degli Istituti superiori danno vita alla “Rete degli studenti medi”

564

MARSALA. Alla base del loro impegno, primo fra tutti, la questione legata alla disdetta degli affitti dei locali scolastici da parte dell’ex Provincia di Trapani che, da settembre, costringerà gli studenti ai doppi turni.

“Il nostro obiettivo – dicono i ragazzi della Rete – è quello di fare da capofila a un movimento più ampio che affronti con le Istituzioni, ovvero con il Libero Consorzio e con la Regione, la delicata questione degli istituti scolastici  al fine di trovare una soluzione, a medio e lungo termine, perché la scuola è un diritto per tutti.  Siamo davanti a un problema di enorme valenza sociale che mette in difficoltà non solo le scuole, ma anche gli insegnanti, il personale non docente e le famiglie”.

A comporre la “Rete” sono: Monica Genco, Evelina Genco, Giuseppe Signorino, Giuseppe Abate, Sergio La Vela, Sandro Sammartano, Walter Carini, Gianmarco Piccione, Samuele Carmisciano e Luca Cammarata.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo Marina, investimenti e strategie valorizzando l’esistente
Articolo successivoCastellammare, rinviato ultimo incontro di quartiere sulla questione ZTL