Un voto quasi unanime per non far pagare doppia tassa TARI agli autoriparatori

592

Niente “doppia tassa” per gli autoriparatori, un dibattito lungo per arrivare alle modifiche al regolamento IUC

Un dibattito intenso in Consiglio Comunale per apportare le modifiche al regolamento IUC così da evitare la doppia tassazione per gli artigiani che conferiscono rifiuti speciali a ditte che si occupano di ciò. Il dibattito ha visto un’opposizione che in sintesi ha rimproverato alla maggioranza e alla Amministrazione comunale di aver perso troppo tempo celandosi dietro il “sub iudice”, cioé di aspettare che la giustizia amministrativa si pronunciasse, ed oggi ancora senza questa pronuncia invece si portano in consiglio delle modifiche che potevano essere adottate ben prima, quindi senza ricorsi che generano debiti fuori bilancio. La domanda sembra essere: ma se il Ministero nel 2014 si era espresso in merito e se era stata presentata una mozione precedentemente a quella della maggioranza, perché quest’ultima è arrivata dopo anni e la modifica arriva solo ora? Una domanda a cui la maggioranza risponde sottolineando che la mozione precedente alla propria chiedeva la sospensione del pagamento e questo non è possibile, invece la propria era per fare chiarezza, così si è arrivati alle modifiche apportate che rende più chiaro il percorso che deve fare l’autoriparatore e inserisce la possibilità che invece di questi presenti la documentazione l’associazione rappresentante di categoria.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala, torneo di calcetto in memoria di Giuseppe Montalto
Articolo successivoMassoneria e politica all’ombra della mafia
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.