In piazza Ciullo per dire no all’inquinamento e costruire… un mondo migliore

1215

Lotta contro l’inquinamento, ecco il Friday For Future, che ha scaldato i cuori anche ad Alcamo, ma un altro dato è anche importante, cioé che dopo la sonnolenza di tanti anni sembra risvegliarsi la voglia di lottare per degli ideali.

Ieri sera in piazza Ciullo, ad Alcamo, si sentiva forte il trasporto emotivo, ma anche la conoscenza del tema, la stessa cosa che si era potuto constatare la mattina in spiaggia, dove tantissimi studenti, nonostante il vento freddo, si sono sbracciati e pulito la spiaggia, per quel che era possibile avendo a disposizione solo le mani, ma era evidente che l’importante non era solo il lato della sensibilità ambientale, ma si è potuto constatare la preparazione e la voglia di essere protagonisti. Lo stesso ieri sera in piazza, dove tante generazioni hanno gridato il loro Amore per la Terra e la loro denuncia, perché come detto la mattina dal rappresentate degli studenti, il messaggio non è solo a quei cittadini un po’ sonnolenti, ma anche ai politici che hanno il potere di intervenire. Due manifestazioni ma un’unica voce, forte, intergenerazionale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLega Navale e FareAmbiente in prima linea contro l’inquinamento
Articolo successivoMazara del Vallo: “giro di vite” della Polizia di Stato
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.