“Ha detto mamma”: una pièce per riflettere sull’omofobia al teatro Apollo di Castellammare

509

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. “Ha detto mamma”: è lo spettacolo con Giada Lorusso, Valeria Romanelli, Erica Zambelli e Piero Grant che andrà in scena domenica 10 marzo, alle ore 18,30 al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno. “Ma il destino non ci ha mica avvisato che i donatori potevano essere anche neri”: una pièce brillante per riflettere su un tema attuale e controverso. La rivisitazione in chiave comica di un fatto realmente accaduto: “una coppia omosessuale sporge denuncia perché a seguito di una inseminazione artificiale nasce un bambino di colore”.

“Il testo porta in scena le aspettative di perfezione di un qualunque neo-genitore verso il proprio figlio in arrivo: il tema della genitorialità è affrontato in maniera ironica giocando sulle apprensioni e le paure portate all’estremo. Ad affiancare il tema principale c’è inoltre il razzismo e il pregiudizio da parte di una società che ogni giorno ci presenta fatti di cronaca creando stati di terrorismo psicologico instillando sentori di paura verso il prossimo e inducendo sempre più ad un auto-isolamento…”

 Lo spettacolo rientra nel cartellone della stagione invernale del teatro Apollo Anton Rocco Guadagno organizzata dal Comune e Proloco con la direzione artistica di Antonio Enea. Ingresso non abbonati € 10  (Info: 3394242200).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteViabilità, riunione del Comitato dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica
Articolo successivoDepuratori, l’assessore Pierobon: “Interventi avviati. Emblematici i casi di Castellammare e Santa Flavia”