Controlli su ristoranti e pescherie, sequestrato novellame di sarda

1514

Nel corso di un’attività di controllo sulla filiera del pescato e sulla sicurezza alimentare, militari della Guardia Costiera di Palermo e Carabinieri della Compagnia S. Lorenzo, hanno eseguito controlli su ristoranti e pescherie nei pressi della Fiera del Mediterraneo, Piazza Castelnuovo e via Libertà.

In particolare sono stati sottoposti a controllo n° 2 pescherie ed un ristorante riscontrando numerose irregolarità principalmente riconducibili alla detenzione e commercializzazione di prodotti ittici sottomisura, tra cui la cosiddetta “neonata” ovvero il novellame di sarda allo stato giovanile nonché alla mancata tracciabilità ed etichettatura degli alimenti.

In tale contesto, sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di € 27.000, sequestrati 25 kg di novellame di sarda e 30 kg di prodotti ittici vari.

Di tutto iI prodotto sottoposto a sequestro, soltanto il novellame di sarda è stato dichiarato idoneo al consumo alimentare umano dalla competente Azienda Sanitaria locale e, pertanto, devoluto in beneficienza all’Istituto Onlus Boccone del povero, di via Pindemonte, Palermo. Il rimanente prodotto ittico è stato distrutto secondo la normativa vigente.

Le attività di controllo proseguiranno senza sosta nei prossimi giorni al fine di assicurare la massima tutela del consumatore, scongiurando pericoli per la salute pubblica e garantendo, nel contempo, la migliore tutela delle risorse ittiche.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Non ti scordar di me”, al via la quarta edizione del concorso dedicato a Santo Della Volpe
Articolo successivoFurto a Trapani, un arresto