Massimo Ferrara: “Con Zingaretti il Partito Democratico dall’Io al Noi e discontinuità rispetto al recente passato” (VIDEO)

1824

Speciale Primarie del Partito Democratico. “Discontinuità” sembra la parola che accomuna tutti coloro che appoggiano la candidatura alla segreteria del Partito Democratico del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Riappropriarsi delle parole che caratterizzano il centro sinistra, parole perse nel tempo per dare spazio all’Io, mettendo di lato e addirittura facendo scomparire il Noi. Coloro che voteranno Zingaretti il 3 marzo 2019 alle primarie del Partito democratico sembrerebbero pensarla così. Abbiamo intervistato un esponente politico del circolo di Alcamo che appoggia Zingaretti, un politico che ha rappresentato la rinascita di Alcamo e l’ha condotta per due mandati da Sindaco, stiamo parlando di Massimo Ferrara, il Sindaco della “Primavera alcamese”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo, abbandonano rifiuti in strada: multati. Surdi: “Non può vincere l’inciviltà”
Articolo successivoGli attacchi di panico
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.