Controllo dei Carabinieri a Petrosino: un giovane in manette per spaccio

776

PETROSINO. Continuano i controlli del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Marsala che hanno effettuato una serie di servizi mirati al contrasto della produzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti, nonché alla prevenzione dei reati contro la persona ed il patrimonio.

Nello specifico, nell’ambito di un controllo finalizzato all’individuazione di soggetti dediti al traffico di sostanze illecite, i militari della Stazione Carabinieri di Petrosino, diretti dal Luogotenente Andrea D’Incerto, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Quinci Antonino, mazarese classe ’92.

Il giovane, a seguito di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 460 gr. di marijuana, di cui una parte ancora in fase di essiccazione mediante l’utilizzo di due termoventilatori. Questi ultimi, sottoposti a sequestro insieme allo stupefacente, venivano utilizzati da Quinci per abbreviare i tempi di maturazione della marijuana. All’interno dell’abitazione i Carabinieri hanno inoltre trovato un’agendina personale sulla quale il ragazzo riportava nomi e cifre, verosimilmente utilizzata per contabilizzare gli introiti provenienti dall’attività di spaccio al dettaglio dello stupefacente.

Una volta fermato, Quinci è stato condotto presso la caserma “Silvio Mirarchi” dove, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto. Il giudice lilybetano ha poi convalidato l’arresto in flagranza operato dai militari dell’Arma, stabilendo nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Guardia Costiera porta a termine l’ennesimo blitz a tutela dell’ambiente. Sequestrate discariche nel trapanese.
Articolo successivoIl Distretto della Pesca siciliano alla III edizione di Aquafarm