Procura Trapani, arriva Agnello

2691

L’ex pm palermitano si è Insediato questa mattina nella carica di Procuratore Aggiunto

Con una cerimonia svoltasi stamane nell’aula del Tribunale di Trapani, alla presenza del procuratore Morvillo, del presidente del Tribunale Genna e di altri magistrati, giudici e funzionari del Palazzo di Giustizia, si è insediato nella carica di procuratore aggiunto l’ex pm palermitano Maurizio Agnello. Da anni impegnato sul fronte delle indagini antimafia, all’inizio della sua carriera fu tra i pm distrettuali che si occuparono della famiglia mafiosa di Alcamo e degli affari della cosca alcamese, coordinando diverse indagini sui traffici di droga. E’ stato uno dei magistrati palermitani che ha condotto l’ultima indagine sulla nuova Cupola palermitana di Cosa nostra, ed ha coordinato alcune inchieste sui favoreggiatori del superlatitante Matteo Messina Denaro. Il neo procuratore aggiunto Agnello è anche uno scrittore di gialli, racconti che ruotano attorno ad un sostituto procuratore, molto sui generis, Fabio De Falco. Maurizio Agnello è figlio dell’ex presidente della Corte di Assise di Palermo Gioacchino Agnello, scomparso quattro anni addietro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteServizio di controllo straordinario del territorio, un arresto e vari controlli
Articolo successivoAssociazione Actio, eletto il nuovo direttivo: Presidente Giacomo Galante