Sindaci, Commissario Provincia e Airgest. Sul tavolo Edilizia scolastica e aeroporto di Trapani

882
Un incontro promosso dal Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida su Edilizia scolastica e aeroporto di Birgi. Interventi della Regione per l’edilizia scolastica, ma non solo. Per Birgi il Marketing, nuove compagnie. Presente la Top Jet Worldwide.
L’ex aula consiliare di palazzo d’Alì è stato scenario di un confronto tra Sindaci, Commissario Straordinario del’ex Provincia e Airgest per trovare soluzioni concrete a problemi quali edilizia scolastica e Birgi, temi già affrontati nella stessa aula con il Presidente della Regione Sicilia, nello Musumeci e il tema Birgi affrontato anche nella riunione tra Airgest e sindacati svolta ieri mattina.
La riunione ha visto vari interventi che in prima battuta hanno affrontato un problema che ha messo in allerta gli studenti e i dirigenti scolastici, cioé  la chiusura di vari plessi scolastici degli istituti di secondo grado, a partire dal prossimo anno scolastico, che rischierebbero accorpamenti in vari plessi con i conseguenti doppi turni.
Il più titolato ad intervenire, il Commissario del Libero Consorzio, dopo aver chiarito le motivazioni per cui si è arrivati alla disdetta dei fitti passivi, cioé la crisi finanziaria che attanaglia le ex Province dopo l’eliminazione delle Province, ha ricordato che ci sarà un intervento da parte della Regione per l’ottenimento di un contributo straordinario che eviterebbe disagi agli studenti della provincia per un certo lasso di tempo, anche se il problema comunque rimane. Tra le soluzioni c’è quella di mettere a rete
le strutture esistenti, per le quali potrebbero essere disponibili interventi di ristrutturazione a carico del Libero Consorzio e quindi necessita uno sforzo collegiale dei sindaci, auspicato caldamente dal Sindaco di Trapani. La proposta è stata accolta dai rappresentanti dei Comuni di Petrosino e Valderice nonché dal Sindaco di Custonaci che, nella progettualità di medio-lungo termine ha auspicato la realizzazione di una cittadella degli studi adeguatamente attrezzata. I Sindaci inoltre, hanno ritenuto di poter avviare insieme e bipartisan, un confronto con il governo nazionale per affrontare l’annosa questione del prelievo forzoso operato dal governo centrale sui Liberi Consorzi Comunali con particolari penalizzazioni per la Regione Sicilia, nonché una interlocuzione serie con il governo regionale in ordine al futuro delle ex province Regionali
Il secondo punto all’ordine del giorno, la problematica dell’aeroporto di Trapani, è stato affrontato prima con l’intervento del Sindaco di Trapani Tranchida che ha illustrato la strada intrapresa, anche in collaborazione con il Distretto Turistico, che prevede una forte azione di marketing turistico per promuovere la destinazione Trapani, intesa come territorio che va oltre i confini della città promuovendo, inoltre, una forte azione verso Stato e Regione affinché venga dato il giusto peso di ristoro al gap della marginalità territoriale che penalizza il nostro territorio.
Invece il Presidente della società di gestione dell’aeroporto, Airgest, cioé Paolo Angius, ha esposto la situazione dell’aerostazione e ha evidenziato l’azione del Comune di Trapani, infine ha parlato di nuovi accordi che l’Airgest sta stipulando per aumentare le rotte su Trapani.
A tal proposito, il Sindaco di Favignana Giuseppe Pagato, Presidente del Distretto Turistico, ha auspicato che anche l’Airgest, congiuntamente al Distretto Turistico della Sicilia Occidentale, sia presente nelle fiere per promuovere lo scalo trapanese, ricevendo risposta positiva da parte dell’avv. Angius pur se, entro i limiti delle risorse economiche.
E’ stata registrata altresì l’avvio della nuova gara a “trattativa privata” intrapresa dal capo fila Comune di Marsala per l’assegnazione delle 22 tratte aeree libere, applicando l’art.63 del Codice dei Contratti, che consente di invitare più compagnie aree interessate a presentare offerte per lo scalo aeroportuale “V. Florio”
Alla riunione era presente anche il rappresentante di una nuova compagnia aerea, la Top Jet Worldwide che ha deciso, dopo la positiva esperienza di Brescia, di investire su Trapani.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl covo era il ristorante
Articolo successivo“Cemento del Golfo”: condanne per Mariano Saracino, Vincenzo Artale, Vito e Martino Badalucco
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.