Palermo, sit-in contro il “Decreto Salvini”. Orlando: “Norme disumane”. VIDEO

1114

PALERMO. Un sit-in questa mattina si è tenuto in Piazza Pretoria, davanti il Palazzo del Comune, in segno di protesta al Decreto Sicurezza e al fianco del Sindaco di Palermo Leouca Orlando che nei giorni scorsi si è espresso contro. Orlando, definito “Sindaco disubbidiente”, ha più volte nei giorni scorsi affermato che ha agito in qualità di Sindaco. “Il Decreto Sicurezza è disumano e produce crimine. In in Paese democratico la sicurezza si garantisce rispettando i diritti delle persone, non emarginando”.

Presenti questa mattina diverse sigle di associazioni di studenti, ANPI, CGIL, Legambiente, Libera. Tutti sono scesi in piazza in segno di vicinanza al Sindaco Orlando e contro il Decreto Salvini.

Orlando è stato accolto tra gli applausi dei presenti e ha subito ricordato che: “ho esercitato le mie funzioni di Sindaco e ho sospeso l’applicazione di norme di esclusiva competenza comunale che violano i diritti umani dei migranti”. Il Sindaco di Palermo ha anche attaccato il Ministro Toninelli: “Il nostro porto è aperto e accoglie i migranti, dico al ministro Toninelli di smetterla di fare il pupo nelle mani del Ministro Salvini.  “Mi rivolgerò all’autorità giudiziaria perché, – ha sottolineato Orlando – in quella sede, il caso possa essere rimesso alla Corte Costituzionale che giudicherà la legittimità o l’illegittimità costituzionale”.

Presente anche il Vescovo di Palermo Corrado Lorefice che durante la sua omelia al Palazzo delle Aquile ha affermato:  “Tu, Gesù, sei stato il primo profugo dell’era cristiana. Aiutaci – si legge su Ansa.it – ad aiutare ogni uomo che chiede accoglienza”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePetrosino, contrasto allo spaccio: 3 arresti
Articolo successivoCastellammare, il racconto del presepe di Salvo Piparo