Rostagno, rinvio per i presunti falsi testi

1137

Udienza oggi dinanzi al gup, riprende a gennaio

Il tempo di aprire l’udienza preliminare, compiere alcuni atti e poi il rinvio al prossimo 25 gennaio. Si tratta del procedimento relativo alla richiesta di rinvio a giudizio per i presunti dieci falsi testimoni nell’ambito del processo di primo grado celebratosi dinanzi alla Corte di Assise di Trapani per il delitto del sociologo e giornalista Mauro Rostagno. Stamane il pm ha depositato alcuni atti riguardanti la posizione dell’indagata Caterina Ingrasciotta, vedova dell’editore di Rtc, la tv dove lavorava Rostagno, Puccio Bulgarella. Un voluminoso faldone è stato depositato invece da parte dell’avv. De Luca, legale di quello che appare essere il principale indagato del procedimento ossia il luogotenente dell’arma dei carabinieri Beniamino Cannas. L’impedimento poi ad essere presente documentato dal difensore di Leonie Heur vedova del generale dei servizi segreti Angelo Chizzoni, ha indotto il giudice dell’udienza preliminare a chiudere l’udienza rinviandola al 25 gennaio del prossimo anno.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“I soldi sono per Matteo”
Articolo successivoPalude, ecco gli indagati