Corruzione e abuso d’ufficio, indagato anche l’assessore Turano: “Sono sereno”

9877

Indagato in concorso per articolo 319 e 321, corruzione e abuso d’ufficio, insieme al Capo del Genio Civile di Trapani Giuseppe Pirrello anche l’attuale Assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano. È quanto emerge dall’indagine “Palude” condotta dalla Guardia di Finanza di Trapani e dalla Tenenza di Alcamo. L’indagine riguarda un sistema criminale/clientelare messo su dall’alcamese Pirrello.

In merito alla notizia dell’indagine l’Assessore regionale Girolamo Turano ha affermato: “Ho saputo di essere indagato nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla Procura di Trapani su fatti che sarebbero accaduti ad Alcamo due anni fa. L’indagine non riguarda in alcun modo il mio attuale ruolo di assessore”. Lo annuncia in una nota l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano. “Sono assolutamente sereno – continua la nota – e ho piena fiducia nella magistratura e nel lavoro dei giudici. Ho già informato il Presidente della Regione e ho già dato mandato ai miei legali al fine di chiarire al più presto la mia posizione”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOperazione “Palude”, bocche cucite al Comune. Rizzo: “Confidiamo nel lavoro della magistratura”
Articolo successivo“I soldi sono per Matteo”