Crollo pericoloso

1572

Pantelleria, pericolosa la strada che porta al lago di Venere

Questa mattina si è ritornato a parlare di un problema già noto agli uffici competenti comunali di Pantelleria. Parliamo del crollo avvenuto lungo la discesa che porta al Lago di Venere. L’assessore ai Lavori Pubblici e all’Ambiente, architetto Giuseppe Mazzonello, è stato sui luoghi accompagnato dal Presidente del Consiglio Erik Vallini e dal consigliere comunale Antonio Perrone: “Ancora una volta “fortunatamente” non è accaduto il peggio, – ha detto Mazzonello – mi riferisco al fatto che il crollo non ha procurato incidenti a persone o mezzi in transito. Qualche minuto prima delle 8, prima che ciò accadesse,  vi si trovava una squadra di operai del Comune di Pantelleria, che stava svolgendo dei lavori di pulizia lungo la sede stradale. I responsabili degli uffici hanno immediatamente attivato le procedure tecnico-amministrative e le segnalazioni, a tutti gli enti di tutela preposti al controllo e alla salvaguardia del territorio comunale”. È stata già inviata una nota per segnalare all’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria, al Dipartimento dello Sviluppo Rurale e al Distaccamento Forestale di Pantelleria l’intervento urgente di manutenzione ordinaria della strada comunale Bugeber – Khafaro per assicurare la via d’accesso ai residenti ed ai mezzi di soccorso alle contrada Bugeber – Lago. Come primo provvedimento contingente è stato necessario interdire al transito, l’intera carreggiata nelle more di un repentino intervento del corpo SAF dei Vigili del Fuoco per un’attenta ispezione del costone al fine di effettuare una prima pulitura ed eliminazione dei massi pericolanti prospicienti la strada. Il Comune ha emesso apposita ordinanza sindacale, precisamente la numero 148, dove si ordina:
– l’immediato transennamento della strada , subito a valle della via Gattara ( sezione A_A)e sino al primo ingresso della strada che circonda il lago ( sezione B_B), come da planimetria allegata.
– al locale Comando dei VV.UU. la collocazione di idonea segnaletica diurna e notturna e l’individuazione di viabilità alternativa alla stessa ;
– alla Ditta SE.PA. Trasporti snc con sede in Pantelleria in via Balate n. 5, la fornitura e il trasporto del materiale terroso idoneo, necessario alla manodopera comunale per provvedere al livellamento e sagomatura della strada comunale di via Khafaro
L’assessore Mazzonello ha riferito, che detto tratto è stato inserito con deliberazione della Giunta Regionale n. 200 del 15.05.2018, tra gli interventi ricompresi nel PATTO per il SUD contro il dissesto idrogeologico finanziati a valere sulle risorse di cui alla Delibera CIPE 26/2016, per un importo di € 3.290.472,59.  Il progetto prevede il consolidamento dei costoni rocciosi sovrastanti le aree di percorribilità pubblica aree P4: Lago di Venere, Gadir. Proprio il 13 Novembre u.s. è pervenuta la nota protocollo n. 7495 a firma del Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana Dott. Maurizio Croce, con la quale si chiedeva al Comune di Pantelleria l’atto di individuazione di professionalità interne agli uffici dell’amministrazione comunale, per dare pronta attuazione all’intervento e avviare così le procedure di gara. L’amministrazione comunale sta verificando le figure professionali compatibili all’assunzione degli incarichi nel rispetto del Codice degli appalti, comunicazione che verrà fatta a giorni con i nomi del Direttore dei Lavori e del Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione.
L’Assessore Mazzonello ha concluso dicendo: “Non passa giorno dove gli uffici, operai comunali, vigili del fuoco, polizia municipale e tutte le forze dell’ordine, non sono interessati da interventi di messa in sicurezza di parti del territorio. Il Sindaco Vincenzo Campo, da diversi mesi  monitora  il territorio, mettendo sempre in campo le risorse economiche, mezzi e personale a disposizione, per garantire la sicurezza dei cittadini. Adesso è arrivato il momento di passare ai fatti, bisogna che il governo nazionale e quello regionale insieme, non lascino indietro Pantelleria, quindi attendiamo fiduciosi”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl sindacato non ci sta
Articolo successivoTentato omicidio a Marsala, due arresti. VIDEO