Attiva la raccolta di olio alimentare

1518

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Attivata in centro città la raccolta di olio alimentare con due appositi contenitori posizionati a villa Olivia ed in piazza della Repubblica. Intanto nel borgo di Scopello e nel centro della frazione di Balata di Baida è partito il servizio sperimentale di raccolta vetro.

L’olio vegetale esausto, derivante da fritture o conservazione di alimenti, dopo essere stato raccolto in un contenitore, può essere versato nelle apposite cisterne.

 «Un altro importante passo avanti in termini di rispetto dell’ambiente e sensibilizzazione ad un corretto smaltimento dei rifiuti. A breve saranno installate delle cisterne più moderne nelle quali si potrà conferire l’olio utilizzato in cucina gettandolo assieme ad una bottiglia di plastica. Questo serve ad evitare che l’olio vegetale usato per cucinare venga versato nei lavandini o nel wc, intasando gli scarichi e inquinando le acque, causando così un grave danno all’ambiente -spiega il sindaco Nicola Rizzo-. L’olio è poi riutilizzato soprattutto per produrre biocarburante. Importante anche la raccolta vetro nella frazione di Balata di Baida e nel borgo di Scopello. Invitiamo i cittadini ad effettuare una corretta raccolta differenziata che stiamo tentando di incrementare tramite vari servizi aggiuntivi. Occorre separare i rifiuti e conferire quelli in vetro nellecampane di colore verde appositamente collocate nel territorio comunale. Rispettare l’ambiente equivale a rispettare noi stessi e gli altri ottenendo vantaggi economici come i minori costi di conferimento in discarica e meno tasse -conclude il sindaco Nicola Rizzo- con semplici gesti di responsabilità civica ed ambientale».

 La raccolta vetro a Scopello e Balata di Baida è un servizio possibile dopo la stipula di una convenzione tra il Comune ed il consorzio Co.Re.Ve. che si occuperà della raccolta e smaltimento di vetro nelle due località periferiche dove sono già state installate le apposite “campane” per conferire il rifiuto che sarà raccolto ogni quindici giorni e riguarda cittadini ed attività commerciali. Nell’avviso diffuso nelle località di Scopello e Balata di Baida l’amministrazione comunale ricorda che nelle campane per il vetro occorre conferire: “barattoli di vetro (come il barattolo della Nutella, delle conserve di pomodori, dei sott’aceto, delle marmellate…), bottiglie di vetro (verdi, marroni o trasparenti) vasetti di vetro (come quelli degli omogeneizzati, della carne o del tonno in filetto…). Non bisogna conferire “decorazioni (come gli addobbi di Natale che assomigliano al vetro o vetro soffiato), lampade e lampadine, pyrex (coppe, le pirofile e le insalatiere resistenti al calore e alle basse temperature sono realizzate in vetroceramica come il pyrex), schermi e display (di PC e TV, così come i display degli smartphone o dei tablet), specchi (rotti o integri che siano), cristalli (bicchieri di cristallo, lampadari, ceneriere e oggetti simili)

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteScopello, la chiusura al traffico rimane attiva il venerdì, sabato e domenica, solo mese di Novembre
Articolo successivoFlagranza del reato di evasione, tratta in arresto una donna