Una via o una piazza di Alcamo intitolata ai “Cavalieri di Vittorio Veneto”, in memoria dei soldati che hanno partecipato alla prima guerra mondiale

1373

Una via o una piazza di Alcamo intitolata ai “Cavalieri di Vittorio Veneto”, in memoria dei soldati che hanno partecipato alla prima guerra mondiale.  È l’obiettivo di una mozione annunciata e poi presentata lunedì sera nel corso del consiglio comunale dal capogruppo M5S al Comune di Alcamo, Francesco Cusumano.

La mozione, che cade a ridosso del centenario della fine della ‘grande guerra, mira anche a rendere omaggio agli oltre 400 alcamesi morti durante il conflitto, più dell’1% della popolazione complessiva e più del 2% della popolazione maschile dell’epoca. Molti di loro erano i famosi “Ragazzi del 99”: subito dopo la disfatta di Caporetto nel 1917, infatti, vennero chiamati al fronte anche giovani reclute di appena 18 anni.

Nel 1968 lo Stato italiano, per esprimere gratitudine ai soggetti che parteciparono alla prima guerra mondiale, li insigniva della croce al merito di guerra; l’onorificenza venne concessa per le fatiche di guerra e fu riconosciuta ai militari che avevano combattuto almeno sei mesi durante la prima guerra mondiale, ancora in vita nel ‘68: furono tutti nominati “Cavalieri di Vittorio Veneto” per decreto della Repubblica Italiana, in riconoscimento del servizio prestato.

“Alcamo – afferma Cusumano – ha pagato un prezzo umano altissimo in questa guerra. E la città lo ha ben presente, lo dimostra la partecipazione dei cittadini all’inaugurazione del monumento ai caduti del 1929, di cui sono reperibili diverse immagini in rete. Noi faremo di tutto per fare calendarizzare la mozione al più presto”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Sicilia alla Festa del Cinema di Roma
Articolo successivoTARI per gli autoriparatori e non solo. Il problema è il Regolamento (VIDEO)