Netta sconfitta in casa per la TH Alcamo

1231

Undici minuti per fare il primo gol, (1-5) il parziale che dice che Alcamo con Teramo quanto meno in difesa ha retto nel primo quarto di partita, 1-9, al 17°, partita praticamente finita con Alcamo che sbatte sul muro della difesa e a contestare i non fischi della coppia arbitrale che certamente non potrà essere tacciata di essere casalinga.

Purtroppo Alcamo finirà asfaltata, al cospetto di una squadra che a fine campionato si giocherà il playoff per la promozione in A1, Alcamo perde 17-37, con una delle sconfitte più nette rimediate in casa  dai tempi della serie A1, con Fondi e Fasano nella stagione 2014/15.
Per Alcamo alla fine due note positive, dal più piccolo e dal più anziano della squadra,  splendida rete di Daniele Cicirello per il 15enne prodotto del vivaio alcamese e 8 reti per Angelo Sciré, migliore marcatore della partita a 40 anni suonati.
Quindi sconfitta ampiamente pronosticabile, contro un avversario che potrebbe avere problemi in questo campionato, forse contro  una, due formazioni, con Alcamo che può solo rammaricarsi per il pesante passivo subito alla fine del match.
Ora due settimane di sosta per fare spazio agli impegni della nazionale,  con Alcamo che tornerà in campo il 10 Novembre prossimo a Salerno contro il Lanzara,  per il primo di tre impegni consecutivi, con avversari alla portata della squadra di Benedetto Randes, Putignano in casa Valentino Ferrara Benevento in Trasferta.
Intanto nei prossimi giorni ci dovrebbero essere importanti novità di mercato per la formazione alcamese ,che andrà a rinforzare il suo Roster,  dopo aver perso per infortunio Matteo Guinci per la frattura dello scafoide del braccio sinistro.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMilionario giro d’affari “fantasma”
Articolo successivoAi Mondiali Unificati WTKA ci sarà tanta Sicilia (VIDEO)