“Ospite” d’eccezione per i 60 anni dell’Opera Salesiana ad Alcamo (VIDEO)

3113

Il Vescovo di Acireale, l’alcamese Antonino Raspanti, per i 60 anni dell’Opera Salesiana ad Alcamo

La festa salesiana alcamese, già iniziata con l’omaggio floreale a don Bosco (statua in P.zza Garibaldi), ieri ha vissuto momenti toccanti e particolari, anche grazie alla presenza del Vescovo di Acireale, l’alcamese Antonino Raspanti, che da noi raggiunto, in un’intervista ha ripercorso la sua esperienza all’oratorio salesiano, soffermandosi sulla formazione, ma non tralasciando le esperienze sportive e teatrali, anche esse utili al messaggio salesiano.

Infine abbiamo affrontato un argomento che è protagonista sia del dibattito da esperti, sia da semplici credenti, cioé il ruolo della Chiesa, specialmente nel periodo di Papa Francesco e le criticità che ne hanno offuscato l’immagine, di conseguenza ci siamo soffermati su cosa è necessario fare per diradare la nebbia e far spendere la luce.

Vediamo l’intervista breve, in un prossimo articolo l’intervista completa con approfondimenti

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAscoltata dai giudici la dottoressa insultata su Facebook da sei colleghi per un annuncio Groupon: confermate le accuse ai medici
Articolo successivoRifiuti e ambiente al centro della seduta del Consiglio Comunale (PARTE I)
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.