FareAmbiente: “Inquinamento acque del mare nel litorale di Alcamo Marina”

2450

FareAmbiente, il 7 agosto 2018, comunica mediante una nota stampa che ha commissionato l’analisi delle acque marine del tratto di mare antistante la borgata di Alcamo Marina, ad un laboratorio accreditato.

I risultati – come si legge nel comunicato – “hanno dimostrato che in zona Stella Maris c’era un grado di inquinamento superiore a quello consentito dalla normativa per quanto concerne le acque balneabili”.

“Questo avviene – continua il comunicato – dopo che il 13 agosto fu protocollata (n. 52225) al Comune di Alcamo una nota (relazione), da parte dell’Associazione, alla quale vennero allegate i risultati delle analisi; nella stessa giornata il direttivo dell’ Associazione ebbe un incontro con l’attuale Vice Sindaco, dal quale non sono arrivati i risultati sperati, infatti l’Amministrazione Comunale non ha attivato alcuna iniziativa per dare seguito a quanto da noi documentato non curandosi neppure di rispondere alla nota sopra citata”.

“FareAmbiente – conclude – comunque non demorde e fa appello a tutti i cittadini di buona volontà per sostenere l’Associazione, anche a livello economico, affinché venga effettuato un monitoraggio continuo del litorale in questione, che comprenda anche l’analisi delle acque provenienti dal depuratore di Alcamo, dalla foce del fiume San Bartolomeo e dalle acque dello specchio di mare antistante il Comune di Castellammare del Golfo, al fine di stabilire in maniera certa la provenienza dell’inquinamento rilevato”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTurni per l’erogazione dell’acqua ad Alcamo
Articolo successivoQuestione raccolta dei rifiuti, Cracchiolo, provocatoriamente, consegna un assegno al Sindaco