Finanziati diciotto progetti per le case popolari a Castellammare del Golfo: in arrivo oltre 600 mila euro

2130

Il Sindaco: “Interventi  necessari per i tanti inquilini che risiedono negli alloggi e da troppo tempo attendono misure concrete”

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Sono stati finanziati 18 progetti per la manutenzione di 18 palazzine di edilizia popolare. Stanziati oltre seicentomila euro dall’ Assessorato regionale Infrastrutture e Mobilità.

Tutti gli interventi interessano la manutenzione nelle palazzine dell’istituto autonomo case popolari dove è prevista anche la sostituzione degli impianti ascensori. I decreti di finanziamento riguardano sette interventi di manutenzione straordinaria, ognuno di 34.892,39 euro, nelle palazzine di via Pitagora e 11 interventi di manutenzione straordinaria, ognuno di 32.899,09 euro, nelle palazzine di via Aldo Moro, per un totale di oltre seicentomila euro.

«Il finanziamento dei progetti per il recupero degli immobili di edilizia residenziale pubblica da parte dell’Assessorato Regionale è importantissimo poiché si tratta di manutenzione necessaria per i tanti cittadini che risiedono nelle palazzine e che da troppo tempo attendono interventi come il ripristino dei necessari  ascensori -afferma il sindaco Nicola Rizzo-. Questa amministrazione è attenta alle esigenze dei cittadini che vivono nelle case popolari e che da troppo tempo attendono interventi concreti. L’istituto autonomo case popolari di Trapani, che ringraziamo per la solerzia ed attenzione, ci ha comunicato che sta predisponendo le procedure per l’affidamento in appalto dei relativi lavori così da avviare la manutenzione delle palazzine e la collocazione dei nuovi ascensori. Le necessità ordinarie di competenza dell’Iacp sono tante e il finanziamento regionale di oltre seicentomila euro consente adesso, grazie al preciso lavoro di progettazione, di dare risposte concrete agli inquilini che risiedono negli alloggi, avviando le attese manutenzioni e ripristinando le adeguate condizioni di vivibilità degli edifici e della zona anche con altri interventi che da noi saranno predisposti a breve».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’Asd Alcamo Futsal risponde in merito agli spazi sportivi
Articolo successivoScoprire la bellezza di Alcamo attraverso i campi E!state Liberi