Il Vice Sindaco Ferro risponde a Massimo Fundarò di Ecò

2099

Impianto di Biogas ad Alcamo, il Vice Sindaco Ferro risponde alle affermazioni di Fundarò presidendete di Ecò

Fundarò nella sua lettera aveva esposto delle critiche all’Amministrazione, definita “silenziosa“, e inoltre in riferimento al Vice Sindaco di Alcamo ha affermato: “L’unico intervento quello del vicesindaco, che si è limitato ad addossare tutte le responsabilità alla Regione, di fatto lavandosene le mani”.

Sulla questione l’intervista al Vice Sindaco di Alcamo Vittorio Ferro.

Fundarò in una lettera indirizzata al Sindaco parla di Amministrazione silenziosa e che lei è stato l’unico a esprimersi, però addossando tutta la colpa alla Regione e quindi così lavandosene le mani.

“Non capisco il perché delle affermazioni di Fundarò, che lancia delle frecciatine, ne approfitta ancora una volta per indirizzarle a me, facendo riferimento a delle dichiarazioni che io non ricordo aver mai fatto. Inoltre la posizione politica dell’amministrazione è chiara, è quella espressa dal Movimento 5 Stelle. L’Amministrazione può presentare delle osservazioni ed è stato fatto

Però queste arrivano subito dopo la polemica con Fundarò, non è che le parole di quest’ultimo hanno spinto l’Amministrazione ad agire?

“Non so perché Fundarò faccia queste polemiche, forse per il rimpianto per quello che avrebbe potuto fare da amministratore. Non credo abbia imbastito questa polemica per cercare visibilità, ma per dare un contributo ,avendo una grande sensibilità sulle argomentazioni che investono l’ambiente. Dal canto suo l’amministrazione ha solo sfruttato tutto il tempo concesso per approfondire, studiare meglio le carte, poter fare delle osservazioni ed esprimere dei pareri più puntuali”

In sintesi, questo impianto si farà?

“Da quello che vediamo noi No”

E invece in riferimento agli impianti già esistenti?

“Siamo contrari ad aggravare il nostro territorio di questo ulteriore impianto, sicuramente la regione non ci aiuta. Fundarò, è stato anche amministratore, dovrebbe chiedersi se nel passato ci siamo affidati alle persone giuste. Mi sa di no”.

Un batti e ribatti sulla questione, però sembra evidente un “unicum”, cioé la contrarietà all’impianto.

Sempre sulla questione Impianto Biogas si registrano le dichiarazioni del Sindaco di Alcamo, Domenico Surdi, che afferma: “A seguito dell’istruttoria riguardante la realizzazione dell’impianto sono emersi diversi dubbi sulla natura dello stabilimento. Pertanto abbiamo già espresso, nei giorni scorsi, parere negativo in sede di Valutazione di Impatto Ambientale ed esprimiamo altresì parere contrario alla procedura di AIA, Autorizzazione Integrata Ambientale. Le ripercussioni sotto il profilo ambientale, sociale e di impatto sanitario potrebbero dannose per la salute della collettività. Riteniamo che, per quanto riguarda lo smaltimento del rifiuto organico, la via maestra sia quella degli impianti di compostaggio ancora poco diffusi”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastellammare, sopralluoghi nelle scuole per garantire sicurezza e regolarità didattica
Articolo successivoLa Uil Fpl interviene sulla sospensione di una dipendente del Comune di Alcamo
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.