Venerdì 7 Settembre 2018 il “modem fest” ad Alcamo

1936

ALCAMO. Tutto pronto per il MODEM FEST ad Alcamo. Organizzato dall’Associazione mimema. L’appuntamento è previsto per venerdì 7 Settembre, alle ore 21:30, presso la sede dell’associazione in via Tomasi di Lampedusa, 68, Alcamo.

mimema
Rete dei Solchi Sperimentali
venerdì 7 settembre, ore 21:30, Alcamo 
 
L’idea di fare rete tra diverse entità affonda le radici nel concetto di comunità, sia a livello locale che extraterritoriale.

Collaborare, imparare, conoscere, condividere e fare, sono esperienze fondamentali ed universali dell’essere umano di ogni epoca, necessarie come non mai ai giorni d’oggi.

Dalla connessione tra diverse realtà attive nel sottosuolo italiano nasce Modem Fest, evento ideato e realizzato da mimema, incentrato sulle relazioni tra entità che ruotano intorno alle musiche non convenzionali, con particolare riguardo alla promozione, la divulgazione ed il sostentamento economico di una realtà artistica esistente e frammentaria.

La serata prevede un programma ricco di eventi musicali ed incontri con autori che riguarderanno progetti, saggi, dischi e concerti.

Durante la prima parte mimema ospiterà Antonello Cresti, saggista, compositore ed agitatore culturale. Da anni impegnato a divulgare la cultura inerente alle musiche non convenzionali, Cresti promuove le connessioni e le collaborazioni tra artisti ed entità su tutto il territorio. Per l’occasione presenterà il suo progetto SOLCHI SPERIMENTALI, parlerà della RETE DEI SOLCHI SPERIMENTALI ed i nuovi progetti in cantiere.

Cresti verrà affiancato dal musicista alexander de large, ideatore del progetto AUTOSPURGHI che presenterà l’imminente uscita del vinile AUTOSPURGHI- VOL.1. frutto della collaborazione di sessanta artisti (per sessanta minuti).

La seconda parte della serata sarà invece dedicata ai live, proponendo una serie di concerti che vedranno protagonisti alcuni dei più interessanti esponenti di “musiche altre” nel panorama siciliano quali: empirical evidence che presentà il nuovo disco “PSYCHISCHE REVOLUTION” prodotto nel 2018 dall’etichetta palermitana Nostress netlabel, Solco Chiuso che ospiterà all’interno del proprio set musicale il musicista palermitano Camillo Amalfi, per concludere con Oper’azione Nafta, gruppo storico noise siciliano.

Vi aspettiamo venerdì 7 Settembre ad Alcamo in via G. Tomasi di Lampedusa 68, a partire dalle ore 21:00.

Evento privato, ingresso previo contributo libero !

PROGRAMMA

21:00 Apertura cancelli
21:30 alexander de large (Autospurghi, Autospurghi- vol.1)

Antonello Cresti (Solchi Sperimentali/Rete dei Solchi Sperimentali/ Solchi Sperimentali Kraut)

22:30 Empirical Evidence (neospectralism)
23:30 Solco Chiuso + Camillo Amalfi (industrial)
00:30 Oper’Azione Nafta (noise-rock freeform)
01:00 Modem Ensemble (brevi connessioni aleatorie estemporanee) 
 
LINKS

www.mimema.it https://edizionicrac.blogspot. it/2015/10/antonello-cresti- solchi-sperimentali.html? spref=fb http://edizionicrac.blogspot. com/2018/03/antonello-cresti- solchi-sperimentali.html http://www.nostressnetlabel. net https://soundcloud.com/lost- empires-records/solco-chiuso- rusty-rituals-feat-naxal- protocol https://soundcloud.com/ ghrecords/sets/lalcova- dacciaio-by-solco https://soundcloud.com/ camilloamalfi
https://opna.bandcamp.com 
  
BIO

alexander de large

Musicista, cantautore country/punk, frontman de la alexander de large philharmonic orchestra, ha all’attivo vari dischi autoprodotti e pubblicati sulla netlabel Lepers Produtcions. È ideatore del progetto AUTOSPURGHI col quale uscirà a breve il vinile “AUTOSPURGHI- VOL.1”(raccolta musicale del panorama sotterraneo italiano a cui hanno partecipato sessanta band e/o solisti che hanno registrato sessanta canzoni da sessanta secondi l’una), il disco sarà il primo di una serie.

Antonello Cresti

Saggista, compositore ed agitatore culturale. Si è laureato con lode in Scienze dello Spettacolo presso l’Università di Firenze. Ha già pubblicato dieci libri, usciti con varie case editrici, dedicati a musica underground, cultura britannica, controcultura e esoterismo. Attualmente concentra i suoi sforzi maggiori nella divulgazione delle “musiche altre” sul territorio nazionale, avvalendosi oltre che dei testi librari (questo è il terzo volume di una serie iniziata nel 2014, sempre in collaborazione con Crac Edizioni), di strumenti audiovisivi e di eventi performativi su tutto il territorio nazionale. SOLCHI SPERIMENTALI nasce come progetto librario unico, attraverso la collaborazione coi tipi di Crac Edizioni. Il primo volume della serie, omonimo, è una rassegna

su una lunga serie di album di matrice sperimentale provenienti da tutto il mondo. Info su: https:// edizionicrac.blogspot.it/2014/ 10/ordina-qui-il-nuovo-libro- di-antonello.html SOLCHI SPERIMENTALI ITALIA è il secondo volume della serie, totalmente incentrato sul caso italiano, dagli anni sessanta ai giorni nostri. Sul libro compaiono anche 170 interviste esclusive. Info: https://edizionicrac. blogspot.com/2015/10/ antonello-cresti-solchi- sperimentali.html?spref=fb Ent rambi i volumi raccolgono grande riscontro di pubblico e di critica, divenendo un piccolo “caso” editoriale. Ad occuparsi del testo figurano tra gli altri: Repubblica, Il Fatto Quotidiano, Rai 5, Il Giornale, Radio3 e decine e decine di altre testate, compresi TG regionali. Il primo passaggio dalla forma cartacea a quella globale è la presenza sul web. SOLCHI SPERIMENTALI conta adesso di un gruppo discussione su FB con circa 2600 iscritti, due fan page ad esso dedicate, due siti ad esso collegati, ossia www.solchisperimentalifilm.it (adesso reso inattivo) e www.juricamisasca.com

Altro versante di diffusione è quello degli eventi collegati al progetto. In tre anni esatti
sono stati organizzati (Ottobre 2014 – Ottobre 2017) oltre 150 presentazioni o situazioni performative ad esso collegate, su tutto il territorio nazionale, negli spazi più vari, dalle librerie, alle sale concerto, dalle Università ai Conservatori, dai festival all’aperto alle associazioni. Parallelamente si è creato dei veri e propri festival tematici SOLCHI SPERIMENTALI FEST,
che prevedono più situazioni performative nella stessa serata. Sinora una decina di festival organizzati. Altri festival ad hoc sono stati creati, al fine di indagare altre zone espressive, come ad esempio RESET (Maggio 2018). Un appuntamento annuale è quello della SERATA TRIBUTO A CLAUDIO ROCCHI, che giungerà alla terza edizione nel 2018. Questa occasione con una lista di artisti lunghissima ha fatto registrate il tutto esaurito al Teatro Out Off di Milano. Tutto questo ha portato alla creazione di una rete di artisti e musicisti di circa 200 persone, in continua espansione e capace di coprire gli ambiti espressivi più vari. SOLCHI SPERIMENTALI DISCOGRAFICI rappresenta la piccola etichetta discografica di riferimento della rete. Finora i CD prodotti o coprodotti sono AA.VV.“Una fotografia,tributo a Claudio Rocchi”, Maurizio Marsico e Riccardo Sinigaglia “Nature Spontanee”,Alessandro Seravalle “Spielraume”, Psycho Kinder “Extension”, H2R “The Secret Sharer”. Il catalogo verrà incrementato nei prossimi mesi. SOLCHI SPERIMENTALI ITALIA – THE MOVIE rappresenta la sfida di aver
fatto divenire tutta la ricerca dell’omonimo volume un film con la regia di Francesco Paolo Paladino. La produzione è stata possibile grazie ad un crowdfunding di enorme successo
che ha portato alla raccolta del 150% rispetto all’obiettivo prefissato. Il film ha portato alla realizzazione di un DOPPIO DVD, contenente il film e una enciclopedia interattiva con 450 minuti di materiale basandosi su molti degli artisti del circuito Solchi. I progetti attualmente in essere sono: 1) SOLCHI SPERIMENTALI KRAUT, volume dedicato al rock underground tedesco periodo 1968-1983, in uscita a Marzo 2018, con decine di date di presentazione già fissate
in tutta Italia. http://edizionicrac. blogspot.com/2018/03/ antonello-cresti- solchisperimentali. html 2) Produzione del docufilm NON CERCARTI FUORI, dedicato a Juri Camisasca, con
piena collaborazione dell’artista. Regia di Francesco Paolo Paladino. Crowdfunding autogestito su www.juricamisasca.com con raggiungimento del 120% dell’obiettivo e probabile uscita

in Estate 2018. 3) Creazione di apposita collana libraria. Titoli da annunciare nei prossimi mesi. 4) Creazione di associazione RETE DEI SOLCHI SPERIMENTALI tramite la quale radicare l’esperienza territorialmente in maniera sempre più radicata. 5) Direzione artistica del locale Dietro Le Quinte (Sieci, Firenze), con creazione di cartellone concertistico tematico su tutta la durata dell’anno.

Empirical Evidence

Progetto di Aldo Ammirata basato sulla indagine di suoni metafisici. Ammirata ha studiato contrabbasso al conservatorio V. Bellini di Palermo, studi sulla musica strumentale corale e liturgica del 400’(rif.Guillaume de Machaut), membro di varie band Punk e di avanguardia negli anni 70’, sempre nello stesso periodo sperimentazioni in ambito “Circuit bending” e ricerche sulla metafonia e sulle onde corte. attualmente alterna i suoi progetti di avanguardia : empirical evidence – Lewitt-sp1 – aaldo – AAM! – Erik De Cordier alla collaborazione con artisti di vario genere : Herself – G.Riggio – C.Cataldi – Hank – Canecapovolto.

http://www.nostressnetlabel. net

Solco Chiuso

Progetto di musica industrial nato intorno al 2014 a Milazzo. Il progetto prende il nome dalla prima forma di loop della storia, quando si usava incidere su dischi di cera o bachelite un solco chiuso che ripeteva sempre la stessa frase. Il progetto esordisce nel 2015 con un full lenght album intitolato “HUMAN TEXTURE” pubblicato per l’etichetta Lost Empires Records sul quale partecipano ospiti del calibro di Wertham, Le Cose Bianche, Naxal Protocol ed il palermitano Aldo Ammirata col suo progetto Empirical Evidence. Il follow up album vede la luce nel 2017 per la celeberrima etichetta spagnola GH Records col titolo “LALCOVA D’ACCIAIO’”. Questo lavoro è totalmente incentrato sul Futurismo ed al suo interno sono presenti 2 tracce con testi di Marinetti. Ospite d’eccezione il sound designer Yvan Battaglia col suo progetto Les Champs Magnetiques. Dopo questo lavoro il progetto partecipa alla compilation “Solchi Sperimentali Italia” organizzata da Antonello Cresti. https://soundcloud. com/lost-empires-records/ solco-chiuso-rusty-rituals- feat-naxal-protocol https://soundcloud.com/ ghrecords/sets/lalcova- dacciaio-by-solco

Camillo Amalfi

Rumorista improvvisatore palermitano. Dopo il diploma svolge un periodo di apprendistato come fonico presso lo Studio Ziz. Sul finire degli anni Novanta studia batteria all’Open Jazz di Palermo. Nei primi anni Duemila è attivo col gruppo Stalker Noiser. Nel 2004 “fugge” dall’ambiente jazzistico palermitano scoprendo l’improvvisazione radicale e il noise analogico. Nel 2005 suona al Grimm di Marsiglia. Nel 2010 è cofondatore dell’etichetta palermitana Brusio Netlabel. Nel 2014 è ospite a sorpresa nel Magnetic Trio di Gianni Gebbia. https://soundcloud. com/camilloamalfi

Oper’azione Nafta

una delle realtà noise più longeve ed inossidabili del territorio siciliano. Attivo fin dagli anni 90, utilizza la pratica dell’improvvisazione radicale per combinare e sovrapporre generi musicali, spaziando dal rock, al freejazz, alla musica elettronica. Negli anni la band ha ottenuto vari riconoscimenti nazionali ed internazionali, che gli hanno consentito di dividere il palco con importanti gruppi internazionali. Riviste musicali specializzate hanno ben accolto i lavori discografici del gruppo, definendoli unici e decantandoli come una delle realtà musicali migliori del territorio italiano e non solo. Non è un caso che nel 2008 l’etichetta americana “Siltbreeze” produce LP “cavuru” in edizione limitata e nel 2014 l’etichetta tedesca Attenuation Circuit produce il cd-r “airport meconium”.

https://opna.bandcamp.com

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteNuova turnazione idrica ad Alcamo: 5 giorni a quartiere
Articolo successivoAl via il campo temporaneo assistenza immigrati ad Alcamo. Stefano Alessandra (Assessore M5s): “segnale di civiltà”