Alcamo, questione rifiuti. “Tra i due litiganti il terzo non gode”

2712

Ad Alcamo come ad Alcamo Marina non sono pochi i casi di abbandono di rifiuti, ma…

ALCAMO. Una cosa è certa, bisogna essere chiari, una mancanza non può essere la scusa per trasgredire. Come si può evincere dalle foto (in particolare parliamo di Alcamo Marina) e da alcune segnalazioni di cittadini, si tratta di trasgressioni che fanno rabbia, perché deturpano Alcamo e Alcamo Marina, quindi da condannare due volte.

Detto questo è da sottolineare che, comunque la si pensi, è necessaria una soluzione, ed questo è compito di chi governa. Per dover di cronaca c’è da segnalare un aumento dei controlli da parte della Polizia Municipale, quindi un aspetto positivo, anche se, come testimoniato in passato, sarebbe auspicabile un aumento di organico per la “sezione ambientale“.

E’ sotto gli occhi di tutti, solo questo non basta, quindi cosa fare? Come ci testimoniano alcuni cittadini la questione è di difficile soluzione, ma la si deve trovare, se non si vuol far identificare Alcamo con i rifiuti e se si vuole un0 sviluppo anche economico-turistico della città.

In conclusione le richieste sembrano essere: contrastare ancor di più i trasgressori, più informazione e contemporaneamente una “soluzione amministrativa”, perché continuando così: “tra i due “litiganti” il terzo non gode“. Il terzo in questo caso è il cittadino che differenzia e non trasgredisce.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePartinico: fermato uno degli aggressori del giovane senegalese
Articolo successivoAmir, l’eroe di Campobello
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.