Alcamo città di transenne e buche stradali

4170

ALCAMO. Negli ultimi mesi il manto stradale cittadino alcamese sembra avviarsi verso una fase di peggioramento graduale. Sebbene alcuni interventi di ripristino sono stati fatti a singhiozzo in diverse aree del territorio, questi non sembrano essere sufficienti a mantenere quelle condizioni minime di viabilità. Per comprendere meglio il fenomeno è sufficiente mettersi in auto e percorrere le vie della città e notare con molta evidenza buche, transenne e recinzioni. Spesso alcune di esse permanenti da diversi mesi.

Tra queste, quella più in vista è sicuramente quella di via Santissimo Salvatore che collega la città con il Monte Bonifato e il serbatoio comunale “u buttino”. Molto trafficata sia per i problemi idrici in cui versa la città che per l’accesso alla riserva naturale del Monte Bonifato. Nel mese di luglio, il gruppo Scout Alcamo 1, ha dato l’esempio ironizzando sul problema e collocando dei fiori sulle buche. Video Scout Alcamo 1

Adesso, se l’Amministrazione Surdi non provvederà tempestivamente ad effettuare degli interventi urgenti di ripristino stradale, gli alcamesi, oltre al problema acqua, ormai diventato una costante, dovranno fare i conti anche con il problema gomme e ammortizzatori, oltre che al decoro generale della città, ormai ai minimi storici.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Comune di Alcamo pubblica avviso per servizio assistenza immigrati vendemmia 2018
Articolo successivoRiparte il servizio bus navetta a Castellammare del Golfo
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.