Concluso il corso di “Pubblico soccorso e Protezione Civile” organizzato dall’A.N.F.I. di Alcamo

2288

ALCAMO. Si è concluso in questi giorni un corso di “Pubblico soccorso e Protezione civile” organizzato dalla Sezione di Alcamo dell’A.N.F.I – Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, con sede in via G. Caruso, di cui è Presidente il S.Ten. Diego Anzalone.

Il corso, che si è articolato in sette lezioni teoriche a cui hanno seguito delle esercitazioni pratiche, è stato una naturale estensione della preparazione dei soci svoltasi lo scorso anno nel comparto del Primo soccorso sanitario, ed è nato dal convincimento che la conoscenza e la consapevolezza dei pericoli e dei rischi presenti sul territorio, possono formare e costruire comunità resilienti.  

Informare sui rischi e imparare a conoscere le pratiche di protezione civile per fronteggiare le nascenti emergenze necessitano quindi di un minimo di preparazione che è stato quindi l’obiettivo principale del corso: investire sulla cultura della prevenzione e trasmettere le nozioni di base per poter fronteggiare ed aiutare nelle emergenze.

Il corso informativo è stato riservato ai soci onorari, simpatizzanti ed ai loro familiari ed è stato realizzato con il coinvolgimento e la collaborazione di formatori appartenenti alle Associazioni dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale–sezione di Trapani, E.R.A.-sezione di Trapani,  “Fire Rescue” Alcamo  Protezione civile e dal Dott. G. Pantaleo, consigliere dell’Ordine Regionale dei Geologi Sicilia.

L’A.N.F.I. Sezione di Alcamo è presente da diversi anni sul nostro territorio, impegnandosi in iniziative di carattere sociale e di solidarietà quali ad esempio la partecipazione, alle campagne nazionali info-divulgative, di raccolta fondi a favore dell’AIL Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma e con l’allestimento di gazebo, nelle piazze cittadine di Alcamo, Calatafimi-Segesta, alla cui cura contribuiscono molti componenti del sodalizio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Operazione Coraggio”, spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, ricettazione, minacce e furto
Articolo successivoAl via l’Araba Fenice sul Monte Bonifato: giovedì si parte con Supernova
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.