Volontari attendono la nave Diciotti: “Trapani è accoglienza”. VIDEO

2418

Ad attendere la Diciotti un sit-in contro il Ministro Salvini

TRAPANI. Non è ancora arrivata al porto di Trapani la nave Diciotti con a bordo i 67 migranti soccorsi domenica scorsa dal cargo Vos Thalassa. Ma sul molo Ronciglio questa mattina un gruppo di volontari di diverse associazioni, in segno di vicinanza e solidarietà ai migranti, ha organizzato un piccolo sit-in. Alcuni con le “magliette rosse” per la campagna promossa da Libera nei giorni scorsi per “fermare l’emorragia di umanità”. Un presidio antirazzista al grido “Restiamo umani” contro il Ministro Salvini. Tra i presenti anche l’alcamese Massimo Fundarò e il giornalista di Repubblica Francesco Viviano.

“Trapani è sempre stata una città dell’accoglienza, un porto aperto per chi cerca un futuro migliore. Abbiamo scelto – spiega Maria Pia Erice ad Alqamah.it – di usare questo simbolo rosso perché rappresenta centinaia di bambini che si imbarcano lasciando i genitori. Siamo qui per loro, per i 67 migranti a bordo della nave Diciotti”.

Sul porto, oltre ai volontari, anche molti cronisti e le forze dell’ordine. Presente anche il Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida che ha attaccato Salvini: “Se la prenda con quelli più grossi di lui non con i migranti. I flussi non si governano con gli spot”.

“Siamo tranquilli e sereni, non abbiamo paura dell’indagine della Procura di Trapani. Sono sicura – sottolinea Giovanna Di Benedetto portavoce di Save The Children in merito all’indagine sulle ong – che lo staff ha lavorato nel modo corretto e secondo le regole e le procedura interne”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAttesa a Trapani per l’arrivo della nave Diciotti
Articolo successivoLa Diciotti resta al largo