Mario Incudine in concerto ad Alcamo

2423

ALCAMO. Nell’ambito dei Festeggiamenti per Maria SS. dei Miracoli, martedì 19 Giugno alle ore 22.00, in Piazza Ciullo, si esibirà Mario Incudine, poliedrico artista-cantastorie, in ambito musicale è uno dei personaggi più rappresentativi della nuova world music italiana. Incudine unisce la passione per la musica con quella per il teatro e la scrittura, portando la sua arte made in Sicily in giro per il mondo.

Una crescita artistica partita dal successo dei suoi primi album, Terra e Abballalaluna (Egea), seguiti da Beddu Garibbardi e Anime Migranti (Finisterre/Felmay) e consacrata da pubblico e critica con il pluripremiato album Italia talìa (Universal); il suo ultimo progetto musicale, D’acqua e di rosi (Finisterre/Felmay) è una raccolta di canti d’amore in lingua siciliana in distribuzione in tutta Europa.

Come coregista firma Le Supplici nella stagione dell’Inda di Siracusa 2015 assieme e a Moni Ovadia, recitando e cantando nel ruolo di cantastorie e curando la traduzione in siciliano e le musiche originali. Al debutto è lo spettacolo di teatro musicale Mimì, da sud a sud con Domenico Modugno che Incudine da vero mattatore porta in giro per l’Italia assieme alla sua band per la regia di Giuseppe Cutino e Moni Ovadia. È attore, compositore e regista degli spettacoli Il dolore pazzo dell’amore, I baci sono definitivi e Il diavolo di Sant’Antonio, di e con Pietrangelo Buttafuoco.

Ha all’attivo tour in quattro continenti e collabora con alcuni tra i più importanti artisti della musica, del teatro e della danza.

La sua sensibilità lo ha portato, quindi, a grandi collaborazioni tra le più recenti quella con Biagio Antonacci nel singolo Mio fratello; il nuovo videoclip lanciato nell’aprile scorso vede anche la partecipazione dei fratelli Giuseppe e Rosario Fiorello.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMessana (UDC) vota il DUP, una fiducia a tempo
Articolo successivoOperazione Lethal Weapon