Operazione congiunta di Polizia e Guardia di Finanza: sequestro anticipato di beni ai fini della confisca

2784

La Polizia di Stato di Trapani e la Guardia di Finanza stanno eseguendo, fin dalle prime ore della mattina, a Mazara del Vallo (TP) il sequestro di numerosi beni, il cui valore ammonta a circa 3.000.000 di euro, nei confronti di diversi cittadini italiani. Tra i beni sequestrati, in applicazione della normativa antimafia, vi sono diverse società, operanti nel settore della commercializzazione dei prodotti ittici, altre nel settore dei smaltimenti dei rifiuti e nel settore edile. Sono oggetto del sequestro, inoltre, diverse partecipazioni societarie, rapporti bancari, vari veicoli e dieci immobili (tra cui terreni e fabbricati).

Le risultanze di tali indagini hanno evidenziato il sempre vivo interesse imprenditoriale di “Cosa Nostra” nel settore edile e dello smaltimento dei rifiuti, nonché in quello ittico.

Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Trapani su proposta del Questore, a conclusione di analisi condotte dalla Divisione Anticrimine della Questura di Trapani all’esito di indagini societarie e patrimoniali, svolte congiuntamente al Nucleo di Polizia Economica e Finanziaria della Guardia di Finanza di Trapani, mediante la costituzione di un apposito “Gruppo di Lavoro”.

Fondamentale per l’emanazione del provvedimento è stato il contributo delle indagini svolte dal Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e dalla Squadra Mobile di Trapani, sfociate in importanti operazioni quali HERMES II, eseguita nel 2016 e che ha portato all’arresto di numerosi soggetti appartenenti al mandamento mafioso di Mazara ed al sequestro preventivo di numerosi beni.

Il sequestro anticipato ai fini della confisca è nei confronti di: AGATE Epifanio, nato a Mazara del Vallo il 13.11.1973, LORETTA Carlo Antonio, nato a Ville de Tourconining, il 13.06.1966, LORETTA Giuseppe, nato a Mazara del Vallo il 8.04.1980 ed altri soggetti a loro vicini, FRANCAVIGLIA Rachele, nata a Mazara del Vallo il 17.07.1989, PASSALACQUA Nicolo’, nato a Mazara del Vallo il 9.02.1968, VASSALLO Grazia Maria, nata a Mazara del Vallo il 16.11.1980, PELLEGRINO Vita Anna, nata a Mazara del Vallo il 29.01.1997. Tra beni sequestrati, il cui valore ammonta a circa 3.000.000 di euro vi sono diverse società, tra cui: MY LAND SRL e la GLOCAL SEA FRESH, società operanti nel settore della commercializzazione dei prodotti ittici e riconducibili all’AGATE Epifanio, la MESTRA SRL e la MEDIOAMBIENTE, società operanti nel settore dei smaltimenti dei rifiuti e nel settore edile, società quest’ultime riconducibili ai fratelli LORETTA. Sono oggetto del sequestro inoltre diverse partecipazioni societarie, n. 27 rapporti bancari, n. 29 veicoli, n. 10 immobili(tra cui terreni e fabbricati).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteNO! al tentativo di cementificazione del porto
Articolo successivoTavola rotonda su programmazione turistica, abbattimento delle barriere architettoniche e viabilità