Attentato incendiario a San Vito Lo Capo, la condanna del Sindaco. Intanto potenziati i controlli del territorio

1264

 

SAN VITO LO CAPO. La notte scorsa sono stati dati alle fiamme ombrelloni e lettini della ditta della città. L’attentato incendiario ha distrutto ombrelloni e lettini della ditta “Paola”, che affitta anche biciclette sul lungomare del paese.

Durissima la condanna da parte del sindaco di San Vito lo Capo, Matteo Rizzo. Ignoti intorno all’una e mezzo di notte hanno dato fuoco alle attrezzature della ditta, sul demanio comunale davanti alla spiaggia; i danni sono notevoli. “Chi ha fatto questo è un pazzo delinquente, che non ama il paese e non rispetta il lavoro delle persone – afferma Rizzo, anche a nome della sua Giunta – Proprio ora che San Vito ospita una manifestazione internazionale di grande richiamo come il Festival degli Aquiloni, con tanti bambini che vedono il mondo a colori e bellissimo, si mette in atto un’azione criminale che colpisce i titolari della ditta, le loro famiglie, e l’intera comunità sanvitese”.

Il sindaco Rizzo auspica che i responsabili vengano prontamente individuati dalle forze dell’ordine che indagano; moltissimi sanvitesi hanno avviato un’azione comune per aiutare economicamente i piccoli imprenditori vittime dell’attentato.”

Intanto, a seguito dei gravi episodi di danneggiamento verificatisi a San Vito Lo Capo la scorsa notte, è stata convocata una Riunione di Coordinamento delle Forze di Polizia, nell’ambito della quale si è convenuto di potenziare, anche in vista dell’approssimarsi della stagione estiva, servizi congiunti e coordinati di controllo di quel territorio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“CastellammareSi” resta fuori dalla competizione elettorale: “Scelta ponderata e sofferta”
Articolo successivoSottoscritti a Trapani i “Patti per l’attuazione della sicurezza Urbana”