Incendiava per divertimento (VIDEO)

4247

I carabinieri arrestano un pregiudicato originario di Paceco, accusato di avere dato fuoco a cinque auto

Episodi che avevano destato preoccupazione tra i cittadini e che hanno trovato la pronta risposta da parte dei Carabinieri. I militari del Nucleo Radiomobile di Trapani, diretti dal Mar. Magg. Andrea CastaldiI, hanno tratto in arresto Andrei Chysty Badalucco, 24 anni, originario di Paceco. I carabinieri lo hanno arrestato eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Trapani, su richiesta della Procura. Indagini che sono state condotte nel giro di due mesi, ad incastrare Badalucco una serie di elementi raccolti dai militari dell’Arma. Badalucco è stato immortalato, soprattutto durante l’ultimo incendio, dalle telecamere di videosorveglianza di un esercizio pubblico. Le indagini esperite attraverso l’analisi di divere ore di filmati riprese dalle telecamere di videosorveglianza dislocate nei luoghi degli incendi, hanno consentito di ricostruire ben 5 episodi incendiari avvenuti tra le notti di Pasqua sino al 14 maggio scorso a danno di privati cittadini, che avevano lasciato le loro auto in sosta sulla strada. Il giovane infatti appiccava gli incendi alle autovetture in maniera casuale e senza alcun motivo, solo per il piacere di vedere le auto bruciare e mettere in allarme Forze dell’Ordine e Vigili del Fuoco. Nessuna minaccia, nessuna estorsione, solo il gusto di appiccare le fiamme. Gli incendi delle autovetture in diverse circostanze, data la notevole propagazione delle fiamme, lambivano altre autovetture, abitazioni civili ed esercizi commerciali, con il rischio di propagarsi anche a questi edifici mettendo a repentaglio la sicurezza degli stessi residenti, alcuni in qualche caso costretti ad evacuare le case invase dal fumo e lamite dalle fiamme, pericoli per la pubblica incolumità fortunatamente scongiurati sempre dal tempestivo intervento delle pattuglie dell’arma e dei Vigili del Fuoco. Badalucco nel tempo recente si era distinto anche per atti di violenza nei confronti dei suoi familiari. La Procura ha contestato cinque incendi, ma non è escluso che il numero degli incendi commessi dal Badalucco, sempre ai danni di auto, sia ben superiore.

Video

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteVito Figuccio eletto nuovo Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Edili di ANCE Trapani
Articolo successivoTragedia in sala parto
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.