Trapani, arrestato tunisino per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

858

È accusato di aver trasportato dei connazionali in Italia con gommone

Immagine di archivio

TRAPANI. Un cittadino tunisino di 26 anni, responsabile di aver trasportato in Italia, a bordo di un gommone, 14 suoi connazionali, è stato arrestato dalla Polizia di Stato e dalla Guardi di Finanza, in esecuzione di un provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Trapani,

Secondo gli elementi raccolti dagli uomini della Squadra Mobile e della Guardia di Finanza di Trapani, il tunisino arrestato, in concorso con altri soggetti non identificati, è lo “scafista” che ha pilotato il gommone con a bordo 14 connazionali clandestini dalle coste della Tunisia sino al limite delle acque territoriali italiane.

Il gommone, il 7 maggio scorso, è stato soccorso da una motovedetta della Dogana francese e da una motovedetta della Capitaneria di Porto italiana, dell’Operazione internazionale Frontex ed è arrivato nel porto di Trapani l’ 8 maggio. Il provvedimento di fermo è stato convalidato oggi dal GIP di Trapani, che ha disposto la custodia cautelare in carcere del tunisino.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteManutenzione per riqualificare un immobile confiscato alla mafia ad Alcamo Marina
Articolo successivoDue cose su certa toponomastica cittadina